vai al contenuto vai al footer

Castello di Crocefieschi

Tipologia: Architetture/Castelli e fortificazioni
- Crocefieschi

La particolare posizione strategica del valico di Croce ha determinato, intorno al Mille, la volontà della diocesi di Tortona di far costruire un castello, spesso nominato nei documenti del XII e XIII secolo, nella zona di Croce. Questo sorgeva sul colle, detto ancora oggi Monte Castello che sovrasta il paese a nord est in posizione dominante, dalla quale era possibile controllare le valli del Vobbia e dello Scrivia.

Il fortilizio ha avuto vita breve: dopo essere stato rinfeudato ai marchesi di Gavi, questi lo hanno ceduto al Comune di Genova che ne ha disposto la distruzione, come risulta da un trattato di pace del 1199 con Tortona, con l'impegno da parte genovese a non riedificarlo.

Castello di Crocefieschi
Tipologia: Architetture/Castelli e fortificazioni
Crocefieschi

La particolare posizione strategica del valico di Croce ha determinato, intorno al Mille, la volontà della diocesi di Tortona di far costruire un castello, spesso nominato nei documenti del XII e XIII secolo, nella zona di Croce. Questo sorgeva sul colle, detto ancora oggi Monte Castello che sovrasta il paese a nord est in posizione dominante, dalla quale era possibile controllare le valli del Vobbia e dello Scrivia.

Il fortilizio ha avuto vita breve: dopo essere stato rinfeudato ai marchesi di Gavi, questi lo hanno ceduto al Comune di Genova che ne ha disposto la distruzione, come risulta da un trattato di pace del 1199 con Tortona, con l'impegno da parte genovese a non riedificarlo.