vai al contenuto vai al footer

Chiesa di San Lorenzo

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Moneglia
La chiesa La chiesa
La chiesa La chiesa
La chiesa La chiesa
La chiesa La chiesa

Secondo la tradizione, la chiesa di San Lorenzo, immersa tra gli olivi, è la più antica di Moneglia. Le testimonianze fanno riferimento infatti alle distruzioni di Rotari nel 641 e del Barbarossa nel XII secolo. A seguito di quest'ultima la chiesa è stata interamente ricostruita agli inizi del XIII secolo, imprimendo al territorio e alla famiglia che lo abitava la denominazione di Chiesanuova.

San Lorenzo era la chiesa parrocchiale del borgo di Moneglia, ma nel Bassomedioevo cede il titolo alla chiesa di San Giorgio, in seguito allo spostamento della popolazione verso il mare. Il paramento murario originario è visibile sul campanile. Esterno e interno appaiono semplici, il pavimento con alcune pietre sepolcrali è tipico delle chiese medievali.

Secondo la tradizione, in questa chiesa e nell'attiguo cimitero esterno, o nella cripta, erano sepolti anche i defunti delle vicine comunità di Casarza Ligure e Castiglione Chiavarese. Una leggenda narra che a sinistra dell'edificio religioso sia sotterrato un tesoro.

Chiesa di San Lorenzo
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Moneglia

Secondo la tradizione, la chiesa di San Lorenzo, immersa tra gli olivi, è la più antica di Moneglia. Le testimonianze fanno riferimento infatti alle distruzioni di Rotari nel 641 e del Barbarossa nel XII secolo. A seguito di quest'ultima la chiesa è stata interamente ricostruita agli inizi del XIII secolo, imprimendo al territorio e alla famiglia che lo abitava la denominazione di Chiesanuova.

San Lorenzo era la chiesa parrocchiale del borgo di Moneglia, ma nel Bassomedioevo cede il titolo alla chiesa di San Giorgio, in seguito allo spostamento della popolazione verso il mare. Il paramento murario originario è visibile sul campanile. Esterno e interno appaiono semplici, il pavimento con alcune pietre sepolcrali è tipico delle chiese medievali.

Secondo la tradizione, in questa chiesa e nell'attiguo cimitero esterno, o nella cripta, erano sepolti anche i defunti delle vicine comunità di Casarza Ligure e Castiglione Chiavarese. Una leggenda narra che a sinistra dell'edificio religioso sia sotterrato un tesoro.