vai al contenuto vai al footer

Convento di San Francesco

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Cairo Montenotte
Il convento, particolare Il convento, particolare
Il convento Il convento
Il convento, particolare Il convento, particolare
Il convento, particolare Il convento, particolare
Il convento Il convento
Il convento Il convento
Il convento Il convento
Il convento Il convento
Il convento, particolare Il convento, particolare

Fuori l'abitato di Cairo, in direzione di Rocchetta Cairo, sorgono i resti del Convento di San Francesco: la chiesa, edificata nella seconda metà del XIII secolo su volontà di Ottone signore del luogo, è stata modificata a più riprese. Il Convento ha avuto grande importanza per il borgo, ma ha subito gravi danni negli scontri avvenuti nella zona a più riprese tra il XV secolo e il XVIII secolo.

Le truppe napoleoniche hanno saccheggiato, devastato e incendiato il complesso che è stato soppresso nel 1805 ponendo fine ad ogni attività religiosa. Adiacente alla chiesa sorge il bel chiostro del XV secolo a quindici colonne in pietra. Le lunette del chiostro sono decorate da affreschi riguardanti la vita di San Francesco e attribuiti al pittore Caccia di Montabone detto Moncalvo, attivo nel XVI secolo.

Convento di San Francesco
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Cairo Montenotte

Fuori l'abitato di Cairo, in direzione di Rocchetta Cairo, sorgono i resti del Convento di San Francesco: la chiesa, edificata nella seconda metà del XIII secolo su volontà di Ottone signore del luogo, è stata modificata a più riprese. Il Convento ha avuto grande importanza per il borgo, ma ha subito gravi danni negli scontri avvenuti nella zona a più riprese tra il XV secolo e il XVIII secolo.

Le truppe napoleoniche hanno saccheggiato, devastato e incendiato il complesso che è stato soppresso nel 1805 ponendo fine ad ogni attività religiosa. Adiacente alla chiesa sorge il bel chiostro del XV secolo a quindici colonne in pietra. Le lunette del chiostro sono decorate da affreschi riguardanti la vita di San Francesco e attribuiti al pittore Caccia di Montabone detto Moncalvo, attivo nel XVI secolo.