vai al contenuto vai al footer

Chiesa dei Santi Ambrogio e Andrea detta del Gesù

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
via Petrarca 1 - Genova
Telefono: 0102514122

La chiesa che si affaccia su piazza Matteotti è la più illustre testimonianza della presenza a Genova della Compagnia del Gesù. Eretta tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento (1580 e il 1606) dal gesuita Giuseppe Valerani, il corpo della chiesa sorge sul nucleo dell'antica chiesa di Sant'Ambrogio. La primitiva chiesa fu sede dei vescovi milanesi, in cattività a Genova dopo l'invasione dei Longobardi di Re Alboino, dal 569 al 645. Per questo la chiesa è dedicata anche al patrono della citta di Milano.

La struttura della chiesa dei Santi Ambrogio e Andrea detta del Gesù, finanziata da Marcello Pallavicino figlio di Agostino e Maddalena Spinola, è ad aula unica e presenta una cupola centrale; le campate laterali sono sormontate da piccole cupole pregevolmente affrescate. Marmi policromi e stucchi dorati ornano le pareti interne della Chiesa che fu terminata definitivamente, anche nella parte superiore, solo nel 1892 secondo il disegno originario tramandatoci da Rubens e datato 1622.
Peter Paul Rubens lascia all'interno della chiesa della Compagnia di Ignazio di Loyola due pregevoli dipinti la Circoncisione e il Sant'Ignazio guarisce un'ossessa, ulteriore segno della sua presenza a Genova e della partecipazione del pittore ai lavori della Chiesa che ospita altri tesori di pregevole interesse come la tela dell'Assunzione di Guido Reni e opere di Domenico Piola, Domenico Fiasella, Valerio Castello, Domenico Scorticone, Andrea Pozzo.
Le decorazioni della chiesa comprendono anche un ciclo di affreschi di Giovanni Battista Carlone che ornano la navata centrale, il transetto, la controfacciata e il presbiterio.

La Chiesa del Gesù (via Francesco Petrarca, 1) è aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10.30 alle 12 e dalle 16 alle 19. Per informazioni: 0102514122

Chiesa dei Santi Ambrogio e Andrea detta del Gesù
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
via Petrarca 1 Genova
Telefono: 0102514122

La chiesa che si affaccia su piazza Matteotti è la più illustre testimonianza della presenza a Genova della Compagnia del Gesù. Eretta tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento (1580 e il 1606) dal gesuita Giuseppe Valerani, il corpo della chiesa sorge sul nucleo dell'antica chiesa di Sant'Ambrogio. La primitiva chiesa fu sede dei vescovi milanesi, in cattività a Genova dopo l'invasione dei Longobardi di Re Alboino, dal 569 al 645. Per questo la chiesa è dedicata anche al patrono della citta di Milano.

La struttura della chiesa dei Santi Ambrogio e Andrea detta del Gesù, finanziata da Marcello Pallavicino figlio di Agostino e Maddalena Spinola, è ad aula unica e presenta una cupola centrale; le campate laterali sono sormontate da piccole cupole pregevolmente affrescate. Marmi policromi e stucchi dorati ornano le pareti interne della Chiesa che fu terminata definitivamente, anche nella parte superiore, solo nel 1892 secondo il disegno originario tramandatoci da Rubens e datato 1622.
Peter Paul Rubens lascia all'interno della chiesa della Compagnia di Ignazio di Loyola due pregevoli dipinti la Circoncisione e il Sant'Ignazio guarisce un'ossessa, ulteriore segno della sua presenza a Genova e della partecipazione del pittore ai lavori della Chiesa che ospita altri tesori di pregevole interesse come la tela dell'Assunzione di Guido Reni e opere di Domenico Piola, Domenico Fiasella, Valerio Castello, Domenico Scorticone, Andrea Pozzo.
Le decorazioni della chiesa comprendono anche un ciclo di affreschi di Giovanni Battista Carlone che ornano la navata centrale, il transetto, la controfacciata e il presbiterio.

La Chiesa del Gesù (via Francesco Petrarca, 1) è aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10.30 alle 12 e dalle 16 alle 19. Per informazioni: 0102514122