vai al contenuto vai al footer

Torretta di Savona

Tipologia: Architetture/Castelli e fortificazioni
- Savona

La Torre Leon Pancaldo, chiamata dai savonesi la Torretta, risale a prima dell'XI secolo.
La torre fa parte dell'antico tracciato della cinta muraria e si trova all'estremita del porto. È dedicata a Leon Pancaldo, il navigatore savonese che accompagno Ferdinando Magellano nella prima circumnavigazione del mondo.

La torretta è decorata con un affresco di Filippo Parodi del 1662 che raffigura la patrona della città, la Madonna della Misericordia. Sotto l'effigie è scritto un distico di Gabriello Chiabrera, "In mare irato in sùbita procella invoco te nostra benigna stella", che ha la particolarità di avere lo stesso significato sia in italiano, sia in latino.

Torretta di Savona
Tipologia: Architetture/Castelli e fortificazioni
Savona

La Torre Leon Pancaldo, chiamata dai savonesi la Torretta, risale a prima dell'XI secolo.
La torre fa parte dell'antico tracciato della cinta muraria e si trova all'estremita del porto. È dedicata a Leon Pancaldo, il navigatore savonese che accompagno Ferdinando Magellano nella prima circumnavigazione del mondo.

La torretta è decorata con un affresco di Filippo Parodi del 1662 che raffigura la patrona della città, la Madonna della Misericordia. Sotto l'effigie è scritto un distico di Gabriello Chiabrera, "In mare irato in sùbita procella invoco te nostra benigna stella", che ha la particolarità di avere lo stesso significato sia in italiano, sia in latino.