vai al contenuto vai al footer

Battistero

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Albenga
Il battistero Il battistero
Il battistero Il battistero
Il battistero Il battistero
Un particolare Un particolare

Monumento principale di Albenga e di tutta la Liguria paleocristiana è il Battistero, intatto nelle strutture originali del V secolo. Si tratta di un edificio che si inserisce a pieno titolo nella tradizione architettonica tardo romana: ottagonale, ha al centro la vasca per il battesimo a immersione, anch'essa ottagona, e quelle d'eta medievale e rinascimentale collocate in due dei nicchioni laterali.

Principale decorazione del battistero è il mosaico della fine del V secolo: di raffinata fattura e alto significato dottrinale, è basato sulla simbologia trinitaria in cui campeggia su un cielo stellato la croce in tre aloni attorniata da dodici colombe; sullo sfondo della nicchia, due agnelli si avvicinano alla croce gemmata, mentre sul fronte dell'arcone è l'iscrizione, pure musiva, con l'elenco dei santi le cui reliquie erano conservate nell'edificio sacro.

Di grande interesse sono gli altorilievi di età altomedievale: le transenne interne, sorta di balaustre chiuse, le lastre in arenaria traforata alle finestre, la splendida tomba ad arcosolio presso l'ingresso.

Battistero
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Albenga

Monumento principale di Albenga e di tutta la Liguria paleocristiana è il Battistero, intatto nelle strutture originali del V secolo. Si tratta di un edificio che si inserisce a pieno titolo nella tradizione architettonica tardo romana: ottagonale, ha al centro la vasca per il battesimo a immersione, anch'essa ottagona, e quelle d'eta medievale e rinascimentale collocate in due dei nicchioni laterali.

Principale decorazione del battistero è il mosaico della fine del V secolo: di raffinata fattura e alto significato dottrinale, è basato sulla simbologia trinitaria in cui campeggia su un cielo stellato la croce in tre aloni attorniata da dodici colombe; sullo sfondo della nicchia, due agnelli si avvicinano alla croce gemmata, mentre sul fronte dell'arcone è l'iscrizione, pure musiva, con l'elenco dei santi le cui reliquie erano conservate nell'edificio sacro.

Di grande interesse sono gli altorilievi di età altomedievale: le transenne interne, sorta di balaustre chiuse, le lastre in arenaria traforata alle finestre, la splendida tomba ad arcosolio presso l'ingresso.