vai al contenuto vai al footer

Santuario di Nostra Signora dell'Accola

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Borghetto di Vara
Il santuario di Nostra Signora dell'Accola Il santuario di Nostra Signora dell'Accola

Il Santuario di Nostra Signora dell'Accola ha origine nel IX secolo, ma è stato riedificato nel 1482. La ricostruzione della chiesa ha inglobato mantenendo comunque intatti alcuni interessanti resti dell'edificio originario come il semplice portale romanico che reca scolpita sopra l'arco in pietra arenaria la croce longobarda, simbolo del monastero di Brugnato.

All'interno il presbiterio segue le due campate della chiesa e una lapide testimonia la costruzione dell'altare nel 1482. Nel XVII secolo, dopo la costruzione del convento di Brugnato da parte dei Francescani, la chiesa diventa area cimiteriale. All'interno della chiesa, in pessimo stato di conservazione, sono ancora visibili due affreschi risalenti alla fine del XVII secolo: uno rappresenta la Madonna addolorata e i Santi; l'altro, la Madonna con bambino tra S. Antonio Abate, S. Giovanni Battista e S. Sebastiano

Santuario di Nostra Signora dell'Accola
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Borghetto di Vara

Il Santuario di Nostra Signora dell'Accola ha origine nel IX secolo, ma è stato riedificato nel 1482. La ricostruzione della chiesa ha inglobato mantenendo comunque intatti alcuni interessanti resti dell'edificio originario come il semplice portale romanico che reca scolpita sopra l'arco in pietra arenaria la croce longobarda, simbolo del monastero di Brugnato.

All'interno il presbiterio segue le due campate della chiesa e una lapide testimonia la costruzione dell'altare nel 1482. Nel XVII secolo, dopo la costruzione del convento di Brugnato da parte dei Francescani, la chiesa diventa area cimiteriale. All'interno della chiesa, in pessimo stato di conservazione, sono ancora visibili due affreschi risalenti alla fine del XVII secolo: uno rappresenta la Madonna addolorata e i Santi; l'altro, la Madonna con bambino tra S. Antonio Abate, S. Giovanni Battista e S. Sebastiano