vai al contenuto vai al footer

Palazzo Crosa di Vergagni

Tipologia: Architetture/Ville e palazzi
- Savignone
Palazzo Crosa di Vergagni Palazzo Crosa di Vergagni

Palazzo Crosa di Vergagni, antico Ospedale, è un grosso caseggiato che si affaccia sulla piazza principale di Savignone proprio affianco alla chiesa dei Santi Pietro e Paolo. Fondato nel 1770 dal conte Gerolamo Fieschi, è stato edificato nell'arco di sette anni e adibito ad ospedale capace di quaranta letti, con le abitazioni del medico, del farmacista, del sacerdote e di altro personale in servizio presso la struttura ospedaliera.

Della passata attività resta testimonianza diretta in un'iscrizione all'ingresso dell'infermeria su una tavola di marmo: "tu es domine, qui vitae et mortis habes potestatem et deducis ad portas mortis et reducis. Anno 1771 incoatum. 1777 absolutum". Sopra, si puo ammirare lo stemma familiare del ramo dei Fieschi accompagnato dal motto: Sedens ago. Attualmente la struttura è articolata in un piano terra su cui si aprono quattro portali minori, un ammezzato, adibito ad uso abitativo, sopra il piano nobile con sette finestroni e infine il vano sottotetto.

La facciata prospiciente la piazza è interamente decorata con un finto bugnato dal piano terra al primo piano, ed una quadratura delle finestre ai due piani superiori.

Palazzo Crosa di Vergagni
Tipologia: Architetture/Ville e palazzi
Savignone

Palazzo Crosa di Vergagni, antico Ospedale, è un grosso caseggiato che si affaccia sulla piazza principale di Savignone proprio affianco alla chiesa dei Santi Pietro e Paolo. Fondato nel 1770 dal conte Gerolamo Fieschi, è stato edificato nell'arco di sette anni e adibito ad ospedale capace di quaranta letti, con le abitazioni del medico, del farmacista, del sacerdote e di altro personale in servizio presso la struttura ospedaliera.

Della passata attività resta testimonianza diretta in un'iscrizione all'ingresso dell'infermeria su una tavola di marmo: "tu es domine, qui vitae et mortis habes potestatem et deducis ad portas mortis et reducis. Anno 1771 incoatum. 1777 absolutum". Sopra, si puo ammirare lo stemma familiare del ramo dei Fieschi accompagnato dal motto: Sedens ago. Attualmente la struttura è articolata in un piano terra su cui si aprono quattro portali minori, un ammezzato, adibito ad uso abitativo, sopra il piano nobile con sette finestroni e infine il vano sottotetto.

La facciata prospiciente la piazza è interamente decorata con un finto bugnato dal piano terra al primo piano, ed una quadratura delle finestre ai due piani superiori.