vai al contenuto vai al footer

Chiesa della Madonna e dell'Angelo Custode a Fanghetto

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Olivetta San Michele
La chiesa La chiesa
La chiesa La chiesa
La facciata La facciata
Il campanile Il campanile
Il ponte di Fanghetto Il ponte di Fanghetto

Frazione di Olivetta è Fanghetto, comunita sorta alla meta del XVIII secolo, per volonta di alcuni airolesi, al confine tra le comunita di Penna e Airole. Il nucleo presenta tutte le caratteristiche di un piccolo borgo rurale ed è stato valorizzato dai numerosi restauri fatti dagli stranieri, in particolare dalla comunita olandese che negli anni passati ha acquistato gran parte delle case.

A Fanghetto, oltre al ponte romano, è visitabile la chiesa della Madonna e dell'Angelo Custode, oratorio campestre trasformato nel 1820 in chiesa, al cui interno sono conservate tele di un certo interesse. Una raffigura l'Addolorata con l'Angelo custode, è datata 1744 ed è stata realizzata e firmata dal pittore monegasco Lorenzo de Lima. Le altre due, ottocentesche, risultano pagate a un tal pittore Bonatti nel 1870: si tratta di un San Giuseppe e di una Madonna del Suffragio.

Chiesa della Madonna e dell'Angelo Custode a Fanghetto
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Olivetta San Michele

Frazione di Olivetta è Fanghetto, comunita sorta alla meta del XVIII secolo, per volonta di alcuni airolesi, al confine tra le comunita di Penna e Airole. Il nucleo presenta tutte le caratteristiche di un piccolo borgo rurale ed è stato valorizzato dai numerosi restauri fatti dagli stranieri, in particolare dalla comunita olandese che negli anni passati ha acquistato gran parte delle case.

A Fanghetto, oltre al ponte romano, è visitabile la chiesa della Madonna e dell'Angelo Custode, oratorio campestre trasformato nel 1820 in chiesa, al cui interno sono conservate tele di un certo interesse. Una raffigura l'Addolorata con l'Angelo custode, è datata 1744 ed è stata realizzata e firmata dal pittore monegasco Lorenzo de Lima. Le altre due, ottocentesche, risultano pagate a un tal pittore Bonatti nel 1870: si tratta di un San Giuseppe e di una Madonna del Suffragio.