vai al contenuto vai al footer

Ponte di Dolceacqua

Tipologia: Architetture/Architetture civili
- Dolceacqua
Il ponte e il castello sullo sfondo Il ponte e il castello sullo sfondo
Il ponte e il castello sullo sfondo Il ponte e il castello sullo sfondo
Il ponte di Dolceacqua, insieme a quello di Taggia, è una tra le più interessanti espressioni dell'architettura stradale medievale del ponente ligure. Ritratto da Claude Monet durante il suo soggiorno a Bordighera nel 1884, è un po' il simbolo di Dolceacqua. A schiena d'asino, ad una sola arcata di straordinaria leggerezza e armoniosita, lungo mt. 33, è stato costruito sulle rovine di un ponte precedente crollato, in un periodo particolarmente felice per il marchesato, corrispondente alla Signoria di Enrichetto Doria, nella prima meta del secolo XV. La porta del borgo e la chiesa di San Filippo costruita alla fine del secolo XVIII, dall'altra parte del ponte, completano questo scorcio di grande interesse storico ed artistico.
Ponte di Dolceacqua
Tipologia: Architetture/Architetture civili
Dolceacqua
Il ponte di Dolceacqua, insieme a quello di Taggia, è una tra le più interessanti espressioni dell'architettura stradale medievale del ponente ligure. Ritratto da Claude Monet durante il suo soggiorno a Bordighera nel 1884, è un po' il simbolo di Dolceacqua. A schiena d'asino, ad una sola arcata di straordinaria leggerezza e armoniosita, lungo mt. 33, è stato costruito sulle rovine di un ponte precedente crollato, in un periodo particolarmente felice per il marchesato, corrispondente alla Signoria di Enrichetto Doria, nella prima meta del secolo XV. La porta del borgo e la chiesa di San Filippo costruita alla fine del secolo XVIII, dall'altra parte del ponte, completano questo scorcio di grande interesse storico ed artistico.