vai al contenuto vai al footer

Oratorio di Sant'Antonio Abate

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Mele
L'oratorio L'oratorio
L'oratorio L'oratorio

Di notevole interesse è l'oratorio la cui costruzione si deve ad una confraternita di antica istituzione e grande devozione. La costruzione in cui si riunivano i primi confratelli, che è nota a partire dal XVI secolo ma che ha probabilmente origini più antiche, doveva essere una semplice e povera costruzione.

Nel 1757 viene costruito il nuovo oratorio immediatamente a ridosso del precedente inglobandone la muratura di levante. La nuova costruzione ha navata unica ed un solo altare ed è decorata da stucchi policromi. Alle pareti, incorniciate da riquadrature a stucco si trovano dodici quadri di Carlo Giuseppe Ratti che rappresentano la Vita e la Gloria di Sant'Antonio. L'oratorio, considerato una perla del rococò genovese ed è dotato di una pregevole cassa processionale raffigurante i Santi Antonio e Paolo eremiti eseguita da Anton Maria Maragliano.

Oratorio di Sant'Antonio Abate
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Mele

Di notevole interesse è l'oratorio la cui costruzione si deve ad una confraternita di antica istituzione e grande devozione. La costruzione in cui si riunivano i primi confratelli, che è nota a partire dal XVI secolo ma che ha probabilmente origini più antiche, doveva essere una semplice e povera costruzione.

Nel 1757 viene costruito il nuovo oratorio immediatamente a ridosso del precedente inglobandone la muratura di levante. La nuova costruzione ha navata unica ed un solo altare ed è decorata da stucchi policromi. Alle pareti, incorniciate da riquadrature a stucco si trovano dodici quadri di Carlo Giuseppe Ratti che rappresentano la Vita e la Gloria di Sant'Antonio. L'oratorio, considerato una perla del rococò genovese ed è dotato di una pregevole cassa processionale raffigurante i Santi Antonio e Paolo eremiti eseguita da Anton Maria Maragliano.