vai al contenuto vai al footer

Chiesa dei Santi Giacomo e Filippo a Taggia

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Taggia
La facciata La facciata

La chiesa intitolata ai Santi Giacomo e Filippo risale al 1675 ed è stata realizzata in sostituzione della precedente, non più adatta alle esigenze del culto. All'interno della nuova costruzione sono state trasferite numerose opere che sono ospitate nelle quattordici cappelle della chiesa. Tra gli altri si segnalano la Madonna del Sacro Cuore, opera del tabiese Salvatore Revelli molto venerata per i suoi numerosi miracoli; il grande organo Agati con 1229 canne; il pulpito del 1575 e l'altare centrale presso il quale sono venerate le reliquie del santo concittadino San Benedetto.

Chiesa dei Santi Giacomo e Filippo a Taggia
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Taggia

La chiesa intitolata ai Santi Giacomo e Filippo risale al 1675 ed è stata realizzata in sostituzione della precedente, non più adatta alle esigenze del culto. All'interno della nuova costruzione sono state trasferite numerose opere che sono ospitate nelle quattordici cappelle della chiesa. Tra gli altri si segnalano la Madonna del Sacro Cuore, opera del tabiese Salvatore Revelli molto venerata per i suoi numerosi miracoli; il grande organo Agati con 1229 canne; il pulpito del 1575 e l'altare centrale presso il quale sono venerate le reliquie del santo concittadino San Benedetto.