vai al contenuto vai al footer

Santuario del Bambino Gesù di Praga

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Arenzano
La facciata La facciata
La chiesa La chiesa

Il santuario del Bambino di Praga di Arenzano, fondato dai carmelitani scalzi, è l'unica basilica al mondo dedicata a Gesù Bambino.La devozione al Bambino viene introdotta a Praga nel 1628.Fin dall'inizio del 1600 i Carmelitani scalzi valutano la possibilita di fondare un convento anche ad Arenzano.Solo nel 1889 riescono a intitolare la nuova casa religiosa a santa Teresa di Gesù e nel 1900 un piccolo quadro raffigurante Gesù Bambino viene collocato sotto la statua della Madonna del Carmine nella chiesa del convento di Arenzano.Il quadretto viene poi sostituito da una statua, donata dalla marchesa Delfina Gavotti.

Negli anni 1904-1908 si porta a compimento la costruzione di una chiesa più ampia, progettata dall'ing. L.G.Camogli in stile "rinascimentale". Nel 1962 iniziano i lavori di ampliamento del santuario per rendere la chiesa e la struttura circostante più funzionali ad accogliere il sempre più crescente numero di pellegrini e visitatori: tra la navata centrale e l'abside vengono inseriti due transetti, che incrociandosi con la navata rendono la pianta del santuario "a croce latina". I lavori terminano nel 1966. La facciata,rivestita di marmi policromi in stile rinascimentale, è stata progettata dall'architetto fiorentino G.Castellucci: un rosone centrale a margherita, occupa il timpano del frontone triangolare. Nella parete interna della facciata, il rosone riporta, nei suoi dodici petali, i 12 misteri dell'Infanzia Divina. In fondo alla navata centrale l'altare del SS. Sacramento e il trono di Gesù Bambino.Nei due transetti si possono ammirare le sculture maiolicate di Angelo Bianchini: lo Sposalizio della vergine con San Giuseppe e la Nativita del Signore.Lungo la navata si aprono sei cappellette laterali votate rispettivamente a Nostra Signora del Carmelo,San Giuseppe, Santa Teresa di Gesù di Avila, San Giovanni della Croce, S.Cuore di Gesù e S.Teresa del Bambino Gesù.I due chiostrini a fianco della basilica custodiscono le statue della Vergine del Carmelo e di Santa Teresa del Bambin Gesù.

Dal chiostro a monte si accede al presepio artistico permanente opera di E.Salino, allestito all'interno di una grotta artificiale attraverso un gioco di specchi che ne dilata la profondita.Nella a Cappella delle Benedizioni,a lato del chiostrino, sono raccolti tutti gli ex-voto.Poco distante una scala conduce al Seminario e ai giardini pensili.Oggi il santuario è diventato il centro di irradiazione più universale della devozione a Gesù Bambino di Praga, diffusa in numerosi paesi del mondo.

Santuario del Bambino Gesù di Praga
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Arenzano

Il santuario del Bambino di Praga di Arenzano, fondato dai carmelitani scalzi, è l'unica basilica al mondo dedicata a Gesù Bambino.La devozione al Bambino viene introdotta a Praga nel 1628.Fin dall'inizio del 1600 i Carmelitani scalzi valutano la possibilita di fondare un convento anche ad Arenzano.Solo nel 1889 riescono a intitolare la nuova casa religiosa a santa Teresa di Gesù e nel 1900 un piccolo quadro raffigurante Gesù Bambino viene collocato sotto la statua della Madonna del Carmine nella chiesa del convento di Arenzano.Il quadretto viene poi sostituito da una statua, donata dalla marchesa Delfina Gavotti.

Negli anni 1904-1908 si porta a compimento la costruzione di una chiesa più ampia, progettata dall'ing. L.G.Camogli in stile "rinascimentale". Nel 1962 iniziano i lavori di ampliamento del santuario per rendere la chiesa e la struttura circostante più funzionali ad accogliere il sempre più crescente numero di pellegrini e visitatori: tra la navata centrale e l'abside vengono inseriti due transetti, che incrociandosi con la navata rendono la pianta del santuario "a croce latina". I lavori terminano nel 1966. La facciata,rivestita di marmi policromi in stile rinascimentale, è stata progettata dall'architetto fiorentino G.Castellucci: un rosone centrale a margherita, occupa il timpano del frontone triangolare. Nella parete interna della facciata, il rosone riporta, nei suoi dodici petali, i 12 misteri dell'Infanzia Divina. In fondo alla navata centrale l'altare del SS. Sacramento e il trono di Gesù Bambino.Nei due transetti si possono ammirare le sculture maiolicate di Angelo Bianchini: lo Sposalizio della vergine con San Giuseppe e la Nativita del Signore.Lungo la navata si aprono sei cappellette laterali votate rispettivamente a Nostra Signora del Carmelo,San Giuseppe, Santa Teresa di Gesù di Avila, San Giovanni della Croce, S.Cuore di Gesù e S.Teresa del Bambino Gesù.I due chiostrini a fianco della basilica custodiscono le statue della Vergine del Carmelo e di Santa Teresa del Bambin Gesù.

Dal chiostro a monte si accede al presepio artistico permanente opera di E.Salino, allestito all'interno di una grotta artificiale attraverso un gioco di specchi che ne dilata la profondita.Nella a Cappella delle Benedizioni,a lato del chiostrino, sono raccolti tutti gli ex-voto.Poco distante una scala conduce al Seminario e ai giardini pensili.Oggi il santuario è diventato il centro di irradiazione più universale della devozione a Gesù Bambino di Praga, diffusa in numerosi paesi del mondo.