vai al contenuto vai al footer

Chiesa di San Pietro

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Borgio Verezzi
La facciata La facciata
La chiesa La chiesa

Appena fuori del paese, tra orti e frutteti, sorge l'antica chiesa di San Pietro, la cui costruzione si fa risalire all'IX secolo, mentre, come risulta dalla data incisa sulla cuspide piramidale, al 1376 risale la costruzione del campanile.
L'interno a tre navate conserva alcuni resti di affreschi del '400 che ritraggono la Madonna che allatta il Bambino, con intorno San Pietro e San Bernardino da Siena; la Madonna col Bambino, San Bernardino ed altri monaci; l'Orante ed il demonio, tutti derivanti dalla tradizione Benedettina che costruì l'abbazia.

L'altare maggiore è un pregevole lavoro di intarsio marmoreo di gusto seicentesco attribuito a Pietro e Carlo Ripa del 1721. Nell'abside si conserva l'antico quadro venerato dalla popolazione di Borghetto, della Madonna del Buon Consiglio.
La chiesa, durante la guerra è stata requisita divenendo alloggio per i prigionieri di guerra. Solo negli anni 1949/50 la chiesa è stata restaurata ed il 7 aprile 1950, la Sacra Immagine di Maria e del Bambino sono stati incoronati.

Chiesa di San Pietro
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Borgio Verezzi

Appena fuori del paese, tra orti e frutteti, sorge l'antica chiesa di San Pietro, la cui costruzione si fa risalire all'IX secolo, mentre, come risulta dalla data incisa sulla cuspide piramidale, al 1376 risale la costruzione del campanile.
L'interno a tre navate conserva alcuni resti di affreschi del '400 che ritraggono la Madonna che allatta il Bambino, con intorno San Pietro e San Bernardino da Siena; la Madonna col Bambino, San Bernardino ed altri monaci; l'Orante ed il demonio, tutti derivanti dalla tradizione Benedettina che costruì l'abbazia.

L'altare maggiore è un pregevole lavoro di intarsio marmoreo di gusto seicentesco attribuito a Pietro e Carlo Ripa del 1721. Nell'abside si conserva l'antico quadro venerato dalla popolazione di Borghetto, della Madonna del Buon Consiglio.
La chiesa, durante la guerra è stata requisita divenendo alloggio per i prigionieri di guerra. Solo negli anni 1949/50 la chiesa è stata restaurata ed il 7 aprile 1950, la Sacra Immagine di Maria e del Bambino sono stati incoronati.