vai al contenuto vai al footer

Chiesa di Santa Maria di Nazareth

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Sestri Levante
La chiesa La chiesa
Una navata laterale Una navata laterale

La basilica di Santa Maria di Nazareth è stata edificata da G. B. Carlone tra il 1604 e il 1616, come parrocchiale di Sestri Levante, titolo fino ad allora conservato dalla chiesa di San Nicolò dell'Isola. L'edificio sorge probabilmente nel luogo dove gia nel XIV secolo era situata una cappella. Nella prima metà del XIX secolo G. B. Prato ristruttura la facciata con l'aggiunta di un pronao neoclassico.

Sul portale centrale compare una Madonna con Bambino del XVI secolo. L'interno a tre navate ha mantenuto l'aspetto barocco, mentre la cattedra episcopale è cinquecentesca. L'altare maggiore, ricco di marmi policromi, presenta una Santa Maria di Nazareth, che raffigura la Vergine e i cherubini che reggono la Santa Casa, opera di Francesco Schiaffino (1762).

Nella cappella a sinistra della maggiore è custodito il Santo Cristo, un Crocifisso ligneo di XII secolo, precedentemente conservato nella Chiesa di San Nicolò. Al quarto altare della navata sinistra è conservata la Pentecoste di Domenico Fiasella.

Chiesa di Santa Maria di Nazareth
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Sestri Levante

La basilica di Santa Maria di Nazareth è stata edificata da G. B. Carlone tra il 1604 e il 1616, come parrocchiale di Sestri Levante, titolo fino ad allora conservato dalla chiesa di San Nicolò dell'Isola. L'edificio sorge probabilmente nel luogo dove gia nel XIV secolo era situata una cappella. Nella prima metà del XIX secolo G. B. Prato ristruttura la facciata con l'aggiunta di un pronao neoclassico.

Sul portale centrale compare una Madonna con Bambino del XVI secolo. L'interno a tre navate ha mantenuto l'aspetto barocco, mentre la cattedra episcopale è cinquecentesca. L'altare maggiore, ricco di marmi policromi, presenta una Santa Maria di Nazareth, che raffigura la Vergine e i cherubini che reggono la Santa Casa, opera di Francesco Schiaffino (1762).

Nella cappella a sinistra della maggiore è custodito il Santo Cristo, un Crocifisso ligneo di XII secolo, precedentemente conservato nella Chiesa di San Nicolò. Al quarto altare della navata sinistra è conservata la Pentecoste di Domenico Fiasella.