vai al contenuto vai al footer

Chiesa di San Nicola

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Diano Castello

Costruzione barocca che domina la vallata, eretta dagli architetti Giobatta (1647 - 1706) e Giacomo Filippo (1673-1743) Marvaldi originari di Candeasco (Imperia) tra il 1699 e il 1725. Situata nei pressi dell'antica chiesa medievale divenuta, nel 1123, la più importante del territorio dianese, al posto di quella di San Pietro.

La facciata imponente è ben delineata da lesene, mentre il campanile, danneggiato durante il terremoto del 1887, è rimasto senza la copertura a cupola e termina con una balaustra. L'interno, ad unica navata con cappelle laterali, appare ricco in decorazioni in marmo lavorato e fregi dorati, attribuiti a maestranze lombardo-genovesi. Tra le maggiori opere presenti figura un grande altare in marmo intarsiato, il prezioso Crocifisso alla bottega di A.M. Maragliano (1664-1739), una pala con Madonna, Bambino e San Filippo Neri di Agostino Ratti (1699-1775) e il coro ligneo del Settecento.

Chiesa di San Nicola
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Diano Castello

Costruzione barocca che domina la vallata, eretta dagli architetti Giobatta (1647 - 1706) e Giacomo Filippo (1673-1743) Marvaldi originari di Candeasco (Imperia) tra il 1699 e il 1725. Situata nei pressi dell'antica chiesa medievale divenuta, nel 1123, la più importante del territorio dianese, al posto di quella di San Pietro.

La facciata imponente è ben delineata da lesene, mentre il campanile, danneggiato durante il terremoto del 1887, è rimasto senza la copertura a cupola e termina con una balaustra. L'interno, ad unica navata con cappelle laterali, appare ricco in decorazioni in marmo lavorato e fregi dorati, attribuiti a maestranze lombardo-genovesi. Tra le maggiori opere presenti figura un grande altare in marmo intarsiato, il prezioso Crocifisso alla bottega di A.M. Maragliano (1664-1739), una pala con Madonna, Bambino e San Filippo Neri di Agostino Ratti (1699-1775) e il coro ligneo del Settecento.