vai al contenuto vai al footer

Villa Grimaldi Fassio

Tipologia: Architetture/Ville e palazzi
- Genova

Villa Grimaldi Fassio, costruita nel Settecento all'interno dei lussureggianti parchi storici di Nervi, è circondata da un roseto meraviglioso che si affaccia sul mare. L'edificio viene completamente ristrutturato, negli esterni e negli interni, tra il 1958 e il 1960 dall'architetto Luigi Carlo Daneri, assecondando le esigenze residenziali della famiglia Fassio.

La struttura interna della villa è stata mantenuta pressochè intatta con una specifica attenzione per i materiali di rivestimento. Nel 1979 il Comune di Genova acquista la villa, unitamente al parco che la circonda, che viene inaugurata come museo permanente delle Raccolte Frugone, due importanti collezioni di arte italiana e straniera otto-novecentesca donate al Comune, con legati testamentari del 1935 e del 1953, dai due industriali genovesi, i fratelli Lazzaro Gio Batta e Luigi Frugone.

Solo dal 1993, le collezioni dei fratelli Frugone, prima esposte a Palazzo Bianco (1938) e poi depositate nei locali dell'Accademia Ligustica di Belle Arti (1953-1982), sono ospitate nella Villa Grimaldi Fassio. Il complesso museale vanta dipinti, sculture, disegni e incisioni, databili fra il 1860 e il 1930 circa, legati prevalentemente alle tipologie del ritratto, del genere e del paesaggio, secondo i criteri del collezionismo alto borghese di inizio Novecento, con opere dei Macchiaioli più significativi (Giovanni Fattori, Silvestro Lega e Telemaco Signorini), ma anche di altri artisti famosi (Giovanni Boldini, Giuseppe De Nittis, Antonio Mancini, Mosè Bianchi, Leonardo Bistolfi, Giovanni Segantini, Lorenzo Delleani, Antonio Fontanesi, Filippo e Giuseppe Palizzi, Richard Miller, Joaquin Sorolla y Bastida, Tranquillo Cremona, Ettore Tito, Paolo Troubetzkoy).

Il percorso espositivo si articola in otto sale più una sala grafica dove, in speciali cassettiere, è conservata una piccola, ma preziosa collezione di disegni di artisti italiani e stranieri. Il deposito è visibile su richiesta e l'archivio informatizzato di tutte le opere è a disposizione dei visitatori.

Villa Grimaldi Fassio
Tipologia: Architetture/Ville e palazzi
Genova

Villa Grimaldi Fassio, costruita nel Settecento all'interno dei lussureggianti parchi storici di Nervi, è circondata da un roseto meraviglioso che si affaccia sul mare. L'edificio viene completamente ristrutturato, negli esterni e negli interni, tra il 1958 e il 1960 dall'architetto Luigi Carlo Daneri, assecondando le esigenze residenziali della famiglia Fassio.

La struttura interna della villa è stata mantenuta pressochè intatta con una specifica attenzione per i materiali di rivestimento. Nel 1979 il Comune di Genova acquista la villa, unitamente al parco che la circonda, che viene inaugurata come museo permanente delle Raccolte Frugone, due importanti collezioni di arte italiana e straniera otto-novecentesca donate al Comune, con legati testamentari del 1935 e del 1953, dai due industriali genovesi, i fratelli Lazzaro Gio Batta e Luigi Frugone.

Solo dal 1993, le collezioni dei fratelli Frugone, prima esposte a Palazzo Bianco (1938) e poi depositate nei locali dell'Accademia Ligustica di Belle Arti (1953-1982), sono ospitate nella Villa Grimaldi Fassio. Il complesso museale vanta dipinti, sculture, disegni e incisioni, databili fra il 1860 e il 1930 circa, legati prevalentemente alle tipologie del ritratto, del genere e del paesaggio, secondo i criteri del collezionismo alto borghese di inizio Novecento, con opere dei Macchiaioli più significativi (Giovanni Fattori, Silvestro Lega e Telemaco Signorini), ma anche di altri artisti famosi (Giovanni Boldini, Giuseppe De Nittis, Antonio Mancini, Mosè Bianchi, Leonardo Bistolfi, Giovanni Segantini, Lorenzo Delleani, Antonio Fontanesi, Filippo e Giuseppe Palizzi, Richard Miller, Joaquin Sorolla y Bastida, Tranquillo Cremona, Ettore Tito, Paolo Troubetzkoy).

Il percorso espositivo si articola in otto sale più una sala grafica dove, in speciali cassettiere, è conservata una piccola, ma preziosa collezione di disegni di artisti italiani e stranieri. Il deposito è visibile su richiesta e l'archivio informatizzato di tutte le opere è a disposizione dei visitatori.