vai al contenuto vai al footer

Castel Gavone

Tipologia: Architetture/Castelli e fortificazioni
- Finale Ligure
Le rovine Le rovine
Le rovine Le rovine
Le rovine Le rovine
Le rovine Le rovine
Le rovine Le rovine
Le rovine Le rovine
Le rovine Le rovine
Le rovine Le rovine
Le rovine Le rovine

Castel Gavone, da Castrum Govonis, sede dei Marchesi Del Carretto sorge, poggiando le sue basi su un gigantesco bastione curvilineo a scarpata nel punto culminante del "Becchignolo". Edificato sul finire del 1200 da Enrico II sfruttando precedenti strutture difensive e rafforzato nel 1292 subisce danni e distruzioni nelle vicende belliche che segnano i contrasti tra Finale e Genova e viene in seguito ricostruito (1451-1452) da Giovanni I, contemporaneamente alla cinta muraria del Borgo.

Ulteriormente modificato in epoca successiva viene in gran parte smantellato dai Genovesi quando, nel 1715, acquistano il dominio sul Marchesato. Alla distruzione sopravvivono parte dei muraglioni laterali e la famosissima Torre del Diamante, fatta erigere da Alfonso I, rivestita da un paramento di pietre riquadrate e sfaccettate a punta di diamante con spigolo a sprone di nave verso mezzogiorno.

Castel Gavone rappresenta un esempio mirabile di architettura militare del tardo Medioevo. Molti materiali originari del castello, travature, pietre e colonne, sono stati utilizzati nel corso del tempo per l'edificazione di chiese, portali e ville finalesi.

Castel Gavone
Tipologia: Architetture/Castelli e fortificazioni
Finale Ligure

Castel Gavone, da Castrum Govonis, sede dei Marchesi Del Carretto sorge, poggiando le sue basi su un gigantesco bastione curvilineo a scarpata nel punto culminante del "Becchignolo". Edificato sul finire del 1200 da Enrico II sfruttando precedenti strutture difensive e rafforzato nel 1292 subisce danni e distruzioni nelle vicende belliche che segnano i contrasti tra Finale e Genova e viene in seguito ricostruito (1451-1452) da Giovanni I, contemporaneamente alla cinta muraria del Borgo.

Ulteriormente modificato in epoca successiva viene in gran parte smantellato dai Genovesi quando, nel 1715, acquistano il dominio sul Marchesato. Alla distruzione sopravvivono parte dei muraglioni laterali e la famosissima Torre del Diamante, fatta erigere da Alfonso I, rivestita da un paramento di pietre riquadrate e sfaccettate a punta di diamante con spigolo a sprone di nave verso mezzogiorno.

Castel Gavone rappresenta un esempio mirabile di architettura militare del tardo Medioevo. Molti materiali originari del castello, travature, pietre e colonne, sono stati utilizzati nel corso del tempo per l'edificazione di chiese, portali e ville finalesi.