vai al contenuto vai al footer

Santuario della Madonna del Trezzo

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Beverino

Dal santuario, che sorge vicino all'incrocio di strade sull'antico percorso tra la val di Vara e la costa, partono tre strade: una per Corvara, la seconda per Pignone, la terza per Ricco. Il culto della Madonna di Trezzo (trezo = "trivio") si diffonde largamente nel XVI secolo, in seguito ai miracoli e ai numerosi salvataggi dall'assalto dei briganti operati grazie all'intervento dalla Vergine.

La chiesa è un tipico edificio campestre a navata unica, preceduto da un portichetto a due archi, ricovero per i pellegrini. Sull'altare maggiore, il dipinto, datato 1586, rappresenta la Madonna in trono col Bimbo, tra Santa Lucia e Santa Apollonia, sante che la tradizione popolare considera protettrici contro il mal d'occhi e il mal di denti, mentre la Madonna di Trezzo viene invocata soprattutto da chi viaggia per mare o per terra.

Santuario della Madonna del Trezzo
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Beverino

Dal santuario, che sorge vicino all'incrocio di strade sull'antico percorso tra la val di Vara e la costa, partono tre strade: una per Corvara, la seconda per Pignone, la terza per Ricco. Il culto della Madonna di Trezzo (trezo = "trivio") si diffonde largamente nel XVI secolo, in seguito ai miracoli e ai numerosi salvataggi dall'assalto dei briganti operati grazie all'intervento dalla Vergine.

La chiesa è un tipico edificio campestre a navata unica, preceduto da un portichetto a due archi, ricovero per i pellegrini. Sull'altare maggiore, il dipinto, datato 1586, rappresenta la Madonna in trono col Bimbo, tra Santa Lucia e Santa Apollonia, sante che la tradizione popolare considera protettrici contro il mal d'occhi e il mal di denti, mentre la Madonna di Trezzo viene invocata soprattutto da chi viaggia per mare o per terra.