vai al contenuto vai al footer

Teatro della Tosse. Il programma gennaio – maggio 2018

Gennaio - Maggio 2018
Teatro della Tosse, Genova
Dialogo, confronto tra le arti performative e incontro ancora temi fondanti per il 2018. Tre gli approfondimenti tematici. Fino a maggio 2018
Teatro della Tosse

L’attività 2018 del Teatro della Tosse prosegue sulla falsariga di quella autunnale, anche nel 2018 ci saranno l'incontro, il dialogo, il confronto tra le arti performative. Ben 25 i titoli ospitati, molti dei quali rientrano in tre approfondimenti tematici: la Germania, l’adolescenza e La lotta al terrore.

Il 18 gennaio 2018 si inizia con Sprechstücke - Pezzi Parlati, focus sulla Germania in collaborazione con il Goethe Institut con in scena Autodiffamazione di Peter Handke, testo in cui un uomo e una donna si autoaccusano di azioni personali e collettive e Intime Fremde di Welcome Project, sul tema di identità, nazione e origine.

Il 24 e 25 gennaio va in scena Questo è un uomo, questa è una donna di Ian Bertolini, la storia delle persecuzioni di una famiglia in fuga.

Dal 25 al 28 gennaio, Tropicana di Irene Lamponi con la regia di Andrea Collavino, che inaugura un focus sull'adolescenza, Teen Spirit, di cui fa parte anche Short Skin di Massimiliano Cividati (dall’1 al 3 febbraio) e Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme la fine è azzurra di Eleonora Pippo il 3 febbraio.

Si prosegue con Bad Lambs dal 13 al 15 febbraio, con i danzatori di Balletto Civile affiancati da danzatori diversamente abili, e Nell’Aere/Inferno#5 tratto dal quinto canto dell’Inferno in scena il 17 e 18 febbraio.

Dal 22 al 24 febbraio una pièce sulla crisi economica: Cessi pubblici di uno dei maggiori drammaturghi cinesi contemporanei, Guo Shixing.

A marzo comincia l’ospitalità internazionale, con dal 2 al 4 marzo, il ritorno sul palco del Teatro della Tosse, di Peter Brook con Battlefield, spettacolo ispirato al Mahabarata.

Si prosegue con il nuovo focus La lotta al terrore, dall’8 marzo con Piombo, musical di Gipo Gurrado, sugli anni di piombo italiani, seguito, dal 15 al 17 marzo da Utoya, sul terribile attentato in Norvegia e dal 22 al 24 marzo da La lotta al terrore regia Luca Ricci, un attacco terroristico a un supermercato visto dall’esterno, dalla prospettiva di una sala riunioni comunale.

Dal 29 al 31 marzo, Passaggi – sguardi sulla morte, rassegna teatrale nata in collaborazione con l’associazione di volontariato Braccialetti Bianchi, sul tema della morte.

Il 5 e 6 aprile, N.E.R.D.s. di Bruno Fonasari sull’instabilità emotiva e culturale di oggi, così pure Esilio, della Piccola compagnia Dammacco il 13 e 14 aprile.

Dal 12 al 14 aprile debutto in prima nazionale de la Familie Flöz che porta sul palco della sala Trionfo il nuovo spettacolo: Dr.Nest.

Una rilettura di Cenerentola/Pinocchio di Joél Pommerat a cura di Fabrizio Arcuri il 20 e il 21 aprile, mentre dal 26 al 29 aprile Super!, nuovo lavoro della compagnia dei Demoni, che parla di supereroi.

Il 27 e 28 aprile, La Nebbiosa di Pier Paolo Pasolini, con la regia Paolo Trotti.
Dal 4 al 6 maggio in scena The effect, dramma scritto da Lucy Prebble, vincitrice del Critics circle award 2013, mentre dal 10 al 13 maggio spazio all’Autobiografia erotica di Domenico Starnone con la regia di Andrea De Rosa.

Si terrà dal 18 al 20 maggio il Life Festival – storie di vita omosessuale, la rassegna organizzata in collaborazione con L’Approdo Arcigay Genova.