vai al contenuto vai al footer

Gli anni del ’68. Voci e carte dall’Archivio dei Movimenti

Dal 27 gennaio al 26 febbraio 2017
Genova, Palazzo Ducale, Loggia degli Abati
Volantini, manifesti, riviste, fotografie, filmati e oggetti della stagione del '68. La stagione delle grandi lotte e dei movimenti, le idee attuali ancora oggi. Dal 27 gennaio al 26 febbraio 2017
anni68

Una ricca selezione di manifesti, volantini, opuscoli, libri, riviste, con foto e filmati, alcuni in mostra per la prima volta, in “Gli anni del ’68. Voci e carte dall’Archivio dei Movimenti”, l’esposizione allestita alla Loggia degli Abati di Palazzo Ducale fino al 26 febbraio 2017.

I contenuti, le forme e le idee, ma anche la creatività e l’irriverenza dell’immaginazione al potere, in una delle stagioni più complesse della storia italiana del Novecento. Il materiale raccolto e conservato, dal 2009, nell’Archivio dei Movimenti di Genova, con sede presso la Biblioteca Berio, è stato ordinato e curato da Giuliano Galletta, Roberto Rossini, Manlio Calegari e Sandro Ricaldone, tra i migliori esperti della storia dei movimenti di quel periodo.

Le lotte operaie e studentesche, le mobilitazioni, la ricerca di forme di democrazia diretta e partecipativa, i grandi movimenti, come il femminismo: esperienze di cui Genova è stata protagonista, come ha continuato a esserlo negli anni successivi, G8 compreso.
Idee che hanno saputo incidere società e politica italiane e di cui si possono notare ancora oggi le conseguenze: nell’intenzione dei curatori c’è la dichiarata intenzione che la mostra, attraverso i documenti e le voci dei protagonisti dell’epoca, favorisca l’incontro con un pubblico il più esteso possibile, coinvolgendo e stimolando alla discussione.

La mostra è organizzata dall’Associazione per un Archivio dei Movimenti e dalla Fondazione Palazzo Ducale, con il patrocinio del Comune di Genova e la collaborazione della Biblioteca Berio, della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Liguria e del Municipio Centro-Est.

Alla mostra sono collegati una serie di eventi collaterali, fino al 24 febbraio 2017. Qui il calendario: http://www.palazzoducale.genova.it/gli-anni-del-68-voci-e-carte-dallarchivio-dei-movimenti/

La mostra si autofinanzia con una sottoscrizione: con un crowdfunding o con un bonifico sul conto corrente dell’associazione: Iban T34 K031 2701 4010 0000 0001 197.  Maggiori informazioni su  www.archiviomovimenti.org