vai al contenuto vai al footer

Parole Spalancate 2016

Dal 10 al 19 giugno 2016
Genova, varie sedi
Parte la 22a edizione del Festival Internazionale di Poesia di Genova. Oltre 120 eventi gratuiti, sul potere evocativo e magico della parola. Grandi ospiti, letture e performance fanno di Genova la capitale della poesia
manifesto Parole Spalancate 2016

Parole che come finestre si spalancano e generano una corrente di pensieri, emozioni e riflessioni, rivelando tutta la loro innata potenza e ribadendo con forza quanto bisogno di poesia, di arte e di cultura ci sia nelle nostre vite.

Dal 1995 Parole Spalancate, la rassegna di dedicata ai componimenti in versi più importante e più longeva in Italia, e che ha ricevuto molti importanti riconoscimenti, tra cui il Premio del Ministero dei Beni e Attività Culturali per la migliore manifestazione di poesia sul territorio nazionale, porta nel capoluogo ligure autori da tutto il mondo: oltre mille quelli intervenuti nel corso delle 21 edizioni passate, e molti altri attesi per questa edizione 2016.

La rassegna ospita due importanti sezioni: “Poevisioni” si propone di esplorare il legame fra poesia e cinema con una serie di film e documentari dei più grandi registi europei. Atteso quest’anno, tra gli altri, Peter Greenaway: i suoi capolavori saranno proiettati tra il Club Amici del Cinema e Palazzo Ducale a Genova e le Officine Solimano a Savona; alla GAM di Nervi giovedì 9 giugno alle 18 si inaugura inoltre “Universo Greenaway”, la mostra a lui dedicata.

Continua il progetto già avviato negli scorsi anni della Ricostruzione Poetica dell’Universo, riflessione sulla contemporaneità e vero e proprio “congresso in progress” nel quale anno dopo anno poeti, scrittori, filosofi e scienziati si confrontano e si interrogano sui possibili scenari futuri di un mondo che torni a mettere al centro arte, cultura ed etica. In programma interventi di Marco Pallavicini, Marco Pivato, Carlo Sias e Bruno Ballardini.

Con l’interessante progetto “Poeti Dentro” inoltre il Festival vuole dare voce a chi vive una condizione di limitazione della propria libertà, con un concorso di poesia riservato ai detenuti, che vedrà coinvolti i poeti ospiti.
Appuntamenti fissi il “Bloomsday”, che come ogni anno propone una lettura integrale dell’Ulisse per le vie del centro storico genovese e i Percorsi Poetici, itinerari spettacolarizzati che seguono le tracce lasciate dai poeti e scrittori che hanno soggiornato e vissuto a Genova.

Oltre 120 gli eventi gratuiti tra i quali è difficile scegliere: venerdì 10 giugno in programma nel cortile maggiore di Palazzo Ducale il reading di Simon Armitage e il concerto di Bobo Rondelli; domenica 12 giugno alle 16 finalissima italiana Poetry Slam e la sera consegna del premio “Stanza della Poesia” 2016 a Maurizio Lastrico. E ancora reading internazionali con le più rappresentative voci della poesia da tutto il mondo; mercoledì 15 giugno a partire dalle 22 "Zappando Dada", reading-concerto in occasione del 100°anniversario del Dada con un omaggio a Frank Zappa; sabato 18 giugno alle 21 Alessio Boni legge Alda Merini; domenica 19 alle 21 Jack Hirshmann, uno degli ultimi rappresentati della controcultura americana, presenta un’antologia delle sue poesie più note. Una curiosità per i più golosi: PoesieGelate propone, per l’intera durata del Festival, un gusto di gelato diverso ogni giorno, ispirato alle nazioni di provenienza dei poeti. 

Dal 10 al 19 giugno a Genova: gli appuntamenti sono tantissimi e il ricco programma dettagliato è disponibile qui.