vai al contenuto vai al footer

Cervantes 400 anni dopo

da aprile a maggio 2016
Genova, varie sedi
Un ricco programma di eventi a Genova per celebrare i 400 anni dalla scomparsa dell’autore del Don Chisciotte. Sette luoghi in città e un mese e mezzo di eventi, dalle mostre di ex-libris, ai concerti alle conferenze
cervantes

Mostre, letture, teatro, cinema, addirittura piccoli eventi gastronomici a Genova tra aprile e maggio per celebrare i 400 anni dalla scomparsa di Cervantes.

Il 23 aprile 1616, moriva Miguel de Cervantes Saavedra, autore del primo romanzo della modernità, quel Don Chisciotte che l'evento genovese celebra mettendo in mostra ben 579 ex libris, dalle xilografie alle calcografie, dalle fotografie, alle litografie, dalle serigrafie fino alle stampe digitali di oggi.

Organizzato da Fondazione Casa America, Accademia Ligustica di Belle Arti, Biblioteca Berio, Palazzo Ducale e con la partecipazione di altri soggetti quali Museo di Sant'Agostino, Museo Biblioteca dell'Attore, Teatro Carlo Felice e altri nei mesi di aprile e maggio 2016 proprorrà una serie di eventi dedicati al libro più tradotto al mondo dopo la Bibbia.

Don Chisciotte della Mancia, titolo originale "El ingegnoso Hidalgo Don Quixote de la Mancha", fu completato nel 1605 ed è l'opera più celebrata della letteratura spagnola e famosa in tutto il mondo. Picaresco, cavalleresco, epico e fantastico, il Don Chisciotte narra le avventure di un nobilotto spagnolo appassionato lettore di romanzi cavallereschi che si improvvisa cavaliere errante, in un momento storico in cui la cavalleria è avviata ormai ad una irrimediabile decadenza.

L'eroe di Cervantes, come quelli di altri autori del suo periodo, come ad esempio Sakespeare, si muove in un importante momento storico di passaggio, in cui le istituzioni e la cultura si stanno orientando verso la modernità.
Singolare è la coincidenza tra le date di morte di Miguel de Cervantes (1547-1616) e William Shakespeare (1564-1616): entrambi sarebbero scomparsi il 23 aprile 1616.

La mostra, in varie sedi: Casa America, Accademia ligustica, Biblioteca Berio, Museo biblioteca dell’Attore, Museo di Sant’Agostino, Palazzo Ducale e primo foyer del Carlo Felice si concluderà il 30 aprile.

Ecco il programma completo.