vai al contenuto vai al footer

La Storia in piazza 2016

Da giovedì 7 a domenica 10 aprile 2016
Genova, Palazzo Ducale
Torna l’evento, gratuito, che approfondisce i temi importanti della contemporaneità. Quest’anno, i consumi culturali: si può considerare la cultura un bene come gli altri? Ne parlano scrittori, filosofi, registi e studiosi in lezioni magistrali, incontri e spettacoli
la Storia in piazza

Si possono “consumare” libri, film, concerti, dipinti e rappresentazioni teatrali? Si può, cioè “consumare” la cultura non diversamente da una merce o un bene?

E’ la domanda che si porranno molti assistendo alle conferenze e agli incontri de “La Storia in Piazza 2016”, che proprio ai “consumi culturali” è dedicata, da giovedì 7 a domenica 10 aprile 2016 a Palazzo Ducale di Genova
Saranno quattro giorni, dedicati a incontri, dialoghi, musica, mostre, laboratori e attività ludiche. Ancora una volta la storia, i suoi temi, i suoi argomenti, verranno messi in piazza per tutti.

A parlare dell’industria culturale, saranno scrittori, filosofi, storici e semiologi, in un percorso che andrà dall’invenzione della stampa a caratteri mobili alle invenzioni di Shakespeare nel teatro, dal genio di Mozart, ai primi giornali moderni dell’Ottocento, dai romanzi d’appendice, al melodramma, al cinema, passando dal fumetto, tv, radio, dischi, fino all’Mp3, per arrivare nell’era della riproducibilità tecnica dell’arte e alla nostra quotidianità iperconnessa e condivisa.

Ospite d’onore Ken Follet, autore di best-sellers vendutissimi, che terrà una lezione proprio su “Come scrivere un best-seller” (domenica 10 aprile ore 17). Tra i molti altri nomi presenti, il regista Silvio Soldini (Giovedì 7 aprile h 12), il critico Philippe Daverio (L’età napoleonica e patrimonio nazionale, venerdì 8 aprile, h 21), Carlo Freccero, (“La società dello spettacolo” e il mercato della cultura, sabato 9 h 11), Giacomo Marramao (Forme del tempo: Walter Benjamin e la Scuola di Francoforte, sabato 9 h 15), Germano Celant (l valore dell’arte, domenica 10 aprile ore 12) e Derrick de Kerckhove (Cultura e società in trasformazione: l’era digitale, domenica 10 aprile ore 17).

Il festival è completamente gratuito e si terrà a Palazzo Ducale. E' possibile consultare il programma completo di tutti gli eventi e aggiornarsi sulle variazioni dell’ultim’ora sul sito de La Storia in Piazza.