vai al contenuto vai al footer

Lunaria Teatro, stagione 2016

16 gennaio - 8 maggio 2016
Genova, Bogliasco e Sori
Il teatro drammatico, le battute di Marzari, operetta e musica. Dalle Cinque Terre al Teatro San Giovanni Battista di Sestri Ponente, passando per piazza San Matteo e il Teatro Emiliani, Lunaria cresce e si conferma di qualità
lunaria

Lunaria Teatro negli anni è cresciuta fino ad abbracciare tutta o quasi la Liguria: dalle Cinque Terre al Teatro San Giovanni Battista di Sestri Ponente che ospita una piccola rassegna di prosa, senza tuttavia dimenticare le sedi originarie: piazza San Matteo a Genova, cuore del Festival in una notte d’estate ed il Teatro Emiliani a Nervi, che ospita la variegata stagione di Lunaria a Levante.

La stagione 2016 di Lunaria Teatro, sotto la direzione artistica di Daniela Ardini, prevede dodici appuntamenti da gennaio a maggio, ai quali si aggiungono sei spettacoli per bambini, incontri e visite guidate.

Molte le produzioni casalinghe made in Lunaria: si comincia sabato 16 gennaio 2016 alle 21 con "La mite", da Dostoyevsky, in anteprima nazionale: uno spettacolo  che affronta, in modo illuminante, la condizione di dominio psicologico dell’uomo sulla donna: un grido contro la violenza sulle donne, con protagonista Vittorio Ristagno. Interessante la replica di domenica 24 gennaio: sarà preceduta da una visita guidata dal tema “Il mondo russo a Nervi”.

Sholom Aleichem: lo scrittore della pace” (domenica 14 febbraio) è un omaggio a un importante scrittore della letteratura yiddish, autore di novelle e romanzi umoristici.
Dedicato invece a Marzari “Giuseppe Marzari, un uomo in frac” (6 febbraio agli Emiliani e 17 aprile alla Sala Bozzo di Bogliasco), mentre Andrea Benfante il 28 febbraio al Teatro Comunale di Sori interpreterà “Ve o dixe o Sciö Ratella”. Il 20 marzo, “Operetta mon amour. Il sorriso del pipistrello”, con il soprano Anna Giarrocco e gli attori-cantanti Andrea Benfante e Vittorio Ristagno.
Ultimo appuntamento di Lunaria a Levante 2016, sabato 7 e domenica 8 maggio con “Burlesque/Fiabesk”, coproduzione tra Lunaria e Teatro del Mondo di Aosta: la rivisitazione per un pubblico adulto delle più celebri fiabe di Charles Perrault.

Spettacoli per bambini: il 16, 23 e 30 gennaio tre appuntamenti immancabili coi burattini di Gino Balestrino, che presenterà “Hansel e Gretel”, “Il viaggio di Bi” e la novità “Sarà buono da mangiare?”. Il 6 febbraio la Compagnia Scena Madre presenterà “La valigia magica di Pulcinella”, mentre il 13 febbraio toccherà alla Compagnia Erba Matta e del suo “Gatto con gli Stivali” e infine, domenica 20 marzo, al Teatro Comunale di Sori, “Pinocchio, una fiaba sonora”, che ha avuto successo da alcune stagioni.

Grande spazio per la musica: tre i concerti-spettacolo di Michela Centanaro. Sabato 30 gennaio “Piaf”, tributo all’indimenticabile cantante francese nel centenario della sua nascita,  “Viva la Rosa e altre storie”, in programma il 27 febbraio, appuntamento di Michela Centanaro sul più celebre dei dischi incisi dal padre, Vittorio Centanaro, insieme a Luciano Noel Winderling. Il trittico si chiude il 16 aprile con “Per vivere un grande amore”, viaggio nella bossa nova di Antonio Carlos Jobim, Vinícius de Moraes e João Gilberto.
Altri appuntamenti musicali: domenica 6 marzo, dedicato al jazz, con Carlo Atti, Alan Farrington e Big Borgo Band in concerto e il 19 marzo con “Tra le pagine chiare e le pagine scure” percorso nella canzone d’autore italiana condotto dal coro Quattro Canti del maestro Gianni Martini e ispirato da un celebre verso di Francesco De Gregori.

Programma completo su http://www.lunariateatro.it