vai al contenuto vai al footer

Missing Film Festival 2015

Dal 27 ottobre al 16 dicembre 2015
Genova
La 27° edizione della rassegna che recupera i film scomparsi troppo in fretta dalle sale. Incontri con i registi e i realizzatori, una trentina di film per 50 giorni di proiezioni. La rassegna dedicata al maestro del cinema giapponese Yasujiro Ozu
Missing Film Festival

E’ partita il 27 ottobre e proseguirà fino al 16 dicembre 2015, la 24° edizione del Missing Film Festival, la rassegna che, ogni anno propone una selezione di opere prime italiane di qualità, viste nei festival e dimenticate o scomparse dalle sale.

Nata come progetto speciale dei C.G.S., Cinecircoli Giovanili Socioculturali, quest’anno comprende più di 30 film in 50 giorni di proiezioni, oltre alla retrospettiva dei capolavori restaurati di Yasujiro Ozu.

La durata dilatata del festival permette agli spettatori di seguire la manifestazione  nel modo più agevole e rilassato: i film in programma sono più di 30, molte proiezioni in concorso raddoppiate per favorire le esigenze dei giurati, i componenti del Club amici del cinema: al mercoledì alle ore 21, al giovedì alle ore 18,30. E' possibile scaricare il programma e le sedi delle proiezioni su www.clubamicidelcinema.it

Il festival è iniziato il 27 ottobre al Cinema Cappuccini Piazza dei Cappuccini con Genitori, film di Alberto Fasulo presentato alla recente Mostra di Venezia.
Tra gli altri titoli in programma, Cloro di Lamberto Sanfelice (selezionato al Sundance, presentato a Berlino 2015); Short Skin di Duccio Chiarini (presentato a Venezia 2014 e a Berlino 2015); Vergine giurata di Laura Bispuri (in concorso a Berlino 2015); Banana di Andrea Jublin (premiato a Santa Barbara International Film Festival 2015); Arianna di Carlo Lavagna (presentato a Venezia 2015), oppure film provenienti dall’est europeo, Figlio di nessuno di Vuk Rsumovic, Road 47 di Vincente Ferraz, Corn Island di George O-vashvili, Diamante Nero di Céline Sciamma, Leviathan di Andrey Zvyagintsev e molti altri.

Inoltre nell’ambito del Missing Film Festival, il Club Amici del cinema di via Rolando organizza una rassegna dedicata a Yasujiro Ozu realizzata in collaborazione con Tucker Film e con il patrocinio del Gruppo Ligure Critici Cinematografici (SNCCI) e del Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone. La rassegna comprende cinque capolavori restaurati digitalmente di colui che fu definito “il più giapponese dei registi giapponesi”, capace di riassumere nei suoi film la tradizione e la modernità del suo paese con una dialettica precisa, elaborando un suo universo poetico. I film saranno Viaggio a Tokio, Il gusto del saké, Fiori d’equinozio, Buon giorno e infine Tardo autunno; la programmazione è visibile sul sito del Club Amici del Cinema.