vai al contenuto vai al footer

Liguria in vetrina

Dal 28 marzo al 18 ottobre 2015
Abbazia di San Fruttuoso di Camogli (GE)
Storie di cibo, arti e mestieri. Una mostra dedicata alle eccellenze alimentari e artigianali della Liguria: l’esposizione parte dalle particolari condizioni di questa terra per raccontare le sue produzioni tradizionali
Liguria in vetrina. Storie di cibo, arti e mestieri

Pesto, basilico, il pescato, il vino e il pregiato olio. Ma anche le sedie chiavarine, i damaschi di Lorsica e le ceramiche di Albenga. I prodotti, i frutti della terra, del mare e delle lavorazioni artigiane della Liguria sono protagoniste, fino al 18 ottobre 2015,  della mostra Liguria in vetrina. Storie di cibo, arti e mestieri.

L’esposizione è allestita nell’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli, lo splendido complesso immerso nel Parco di Portofino, raggiungibile solo a piedi o via mare, ed è promossa, tra gli altri, dal FAI, Fondo ambiente italiano. Ideata dall’associazione Echi di Liguria, è patrocinata da Regione Liguria e da Expo Milano 2015.

E proprio il cibo e l’alimentazione sono protagonisti di una parte di questa mostra: partendo dal contesto, dal Parco e dall’Area Marina protetta di Portofino, con lo sguardo a questo territorio aspro stretto tra mare e montagne, si scoprono le eccellenze di questa terra, così influenzate e condizionate dalle particolari condizioni climatiche e geografiche. 

L’esplorazione tocca prodotti come olio, vino, basilico e pesto, punti di forza di una gastronomia unica, come anche le piante spontanee così importanti nella cucina ligure, e l’immancabile pesce. Passando all’artigianato si scoprono i velluti di Zoagli, le celeberrime sedie chiavarine, i damaschi di Lorsica e  i prodotti in ardesia. Non mancano le tradizionali e ricercate filigrane di Campo Ligure, i pizzi al tombolo di Rapallo, le ceramiche di Albisola e i raffinati prodotti della vetreria di Altare.

Oltre a questo è stata allestita una sezione speciale in cui è possibile ammirare una fedele riproduzione dell’abito di Paolina Adorno Brignole-Sale ritratta dal grande Antoon van Dyck nel dipinto esposto a Palazzo Rosso a Genova.

Informazioni

Gli orari di accesso alla mostra e all'Abbazia sono: nei mesi di marzo e ottobre dalle 10 alle 15.45, in aprile, maggio e dalla seconda metà di settembre dalle 10 alle 16.45, da giugno a metà settembre dalle 10 alle 17.45. Ingresso adulti a 7,5 euro, sono previste riduzioni per bambini, scolaresche e famiglie.