vai al contenuto vai al footer

Andy Warhol sul comò

Dal 2 aprile al 5 luglio 2015
Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce (GE)
Un percorso privato tra le opere raccolte in vita dalla collezionista genovese Rosetta Barabino. Un tuffo nell'arte degli ultimi 50 anni tra un Ettore Spalletti in salotto e un Andy Warhol sul comò
Andy Warhol sul comò

Un invito a casa di una signora della borghesia genovese, una dimora arredata con mobili di design, moderni e sofisticati, in cui dà bella mostra di sé un'ampia selezione di opere appartenenti all'eccezionale collezione privata e mai presentata al pubblico prima d'ora, della "proprietaria", Rosetta Barabino.

Rimasta vedova nel '68, a cinquant'anni esatti, la signora Rosetta prende in mano la gestione della farmacia di famiglia, nell'interesse dei tre figli ancora in giovane età.
E' in questo periodo che nasce il suo interesse per l'arte contemporanea, forse per cercare un'attività da condividere proprio con i figli, in anni difficili, in cui Genova era segnata da un clima politico pesante di violenza e conflitti sociali.

Inizia quindi a raccogliere, con passione e costanza, opere la cui dimensione fosse compatibile con quella del suo grande appartamento genovese e che ora trovano spazio in una Villa Croce riportata per l'occasione alla sua funzione originaria di dimora privata, con tanto di cucina e camera dei bambini. Il museo accoglie un'ampia selezione di opere datate dal 1962 al 2014 che raccontano le trasformazioni dell'arte internazionale negli ultimi cinquant'anni attraverso diversi mezzi espressivi che vanno dalla pittura alla scultura, dai disegni alle installazioni site-specific, dalle fotografie ai ricami e alle tessiture.

Da buona genovese, Rosetta, dopo aver scelto l'opera, senza peraltro spostarsi dalla sua Genova, trattava il prezzo fino a spuntare affari incredibili, investendo il patrimonio di famiglia per offrire ai figli una visione internazionale e aperta la futuro, nella convinzione che per poter godere appieno dell'arte è necessario conviverci, respirarla, contemplare un dipinto di Carl Andre comodamente seduti sul divano e osservare le piccole tele di Andy Warhol appese sul comò.

Informazioni

Per informazioni: tel 010 58 00 69 - 58 57 72, www.villacroce.org

Note

La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 11 alle 19 (chiusura biglietteria ore 18.00), lunedì chiuso.