vai al contenuto vai al footer

La democrazia è illusione

Dal 15 novembre 2014 al 15 gennaio 2015
Museo d'Arte Contemporanea Villa Croce (GE)
Mondi apparentemente distanti, ma in verità molto vicini: le pratiche dei servizi segreti durante la guerra fredda e i trucchi dei grandi illusionisti dell'epoca. Una mostra racconta con ironia gli inganni della storia e la relazione tra la magia e le oscure dinamiche dell'epoca
Hiding the Elephant

Cento sagome bidimensionali di personaggi della politica e della cultura del secondo Novecento, sospese nello spazio espositivo, ritraggono personaggi morti o scomparsi in circostanze poco chiare negli anni della guerra fredda: da Pasolini a Martin Luther King, da Nelson Mandela a Moro.

E' l'installazione Hiding the Elephant (Nascondendo l'elefante), ispirata a una spettacolare performance del mago Houdini che, nel 1918, all’ippodromo di New York fece scomparire un elefante di fronte a migliaia di spettatori.
Da una parte il volto del personaggio e dall'altra uno specchio che, riflettendo i volti dei visitatori, riproduce la sparizione dalla storia dei personaggi ritratti e delle operazioni segrete nelle quali furono coinvolti.

E' una delle tante installazioni di una mostra che vuole raccontare come, durante la guerra fredda, le pratiche dei servizi segreti occidentali emulassero l’inganno e la simulazione inventati dai grandi illusionisti e maghi dell’epoca, esercitando un persuasivo controllo sui cittadini trasformati in spettatori ignari dei trucchi del potere. Un rapporto che va oltre la semplice emulazione, arrivando a una vera e propria collaborazione: giochi di luce, tecniche di mimetizzazione, dispositivi a specchio di maghi professionisti influenzarono più di un'operazione militare.

Tante le opere in esposizione fino al 15 gennaio 2015 al secondo piano del Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce a Genova, e diversi gli strumenti e i mezzi espressivi (fotografie, installazioni, sculture e video) attraverso i quali Sara Goldschmied ed Eleonora Chiari veicolano la similitudine fra i trucchi dei maghi e le dinamiche dei servizi segreti, guidate dal fascino esercitato su di loro dalla storia ancora poco chiara dei fatti dell'epoca.

La mostra "La democrazia è illusione", curata da Ilaria Bonacossa, è visitabile dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18.30, il sabato e la domenica dalle 10 alle 18.30.