vai al contenuto vai al footer

XII Festival di Valle Christi

Dal 21 luglio al 14 agosto 2014
Complesso Monumentale di Valle Christi - Rapallo (GE)
Dodicesima edizione della manifestazione, dedicata quest'anno ad Arnoldo Foà. Teatro, musica e cabaret nella cornice, affascinante e misteriosa, del monastero di Valle Christi a Rapallo
Monastero di Valle Christi

Uno scenario gotico, affascinante e misterioso, per un Festival che da più di dieci anni ospita spettacoli di qualità inseriti nel contesto d'eccezione del monastero diroccato di Valle Christi a Rapallo, gioiello medievale a lungo trascurato, da alcuni anni riportato a nuova vita.

La dodicesima edizione del Festival è dedicata ad Arnoldo Foà, indimenticato interprete del teatro italiano, recentemente scomparso. Musica, teatro e cultura per sei serate, anticipate dall'apertura di lunedì 21 luglio al Circolo Golf Club di Rapallo con lo spettacolo, a ingresso gratuito, Buon Compleanno William, dedicato a Shakespeare nel 450esimo anniversario della sua nascita.

Il Festival torna quindi nella sua sede tradizionale, sulle colline alle spalle di Rapallo, per la serata inaugurale con un omaggio alla commedia dell’arte. Giovedì 24 luglio va in scena I segreti di Arlecchino, di e con Enrico Bonavera, spettacolo nato più di dieci anni fa e diventato ormai un "cult", con brani classici dei personaggi di Zanni, Pantalone, Dottore, Capitano e Arlecchino che si alternano a brevi sketches, a momenti di racconto, improvvisazione e “svelamento” di alcuni segreti dell’arte dell’attore in maschera.

Mercoledì 30 luglio l'appuntamento è con la comicità di Fabrizio Casalino e il suo spettacolo Pochi, maledetti e subito, fatto di divertenti monologhi e altrettanto simpatici momenti musicali.

Martedì 5 agosto il Festival ospita Amnesie di un viaggiatore senza biglietto con Augusto Fornari, incentrato sulle grandi domande esistenziali: Chi siamo? Dove andiamo? A fare cosa?.
Venerdì 8 agosto spazio alla musica con Film & Music, concerto del Magnasco Movie Quintet dedicato alle colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema, con musiche di Morricone, Rota, Piovani e Piazzolla.

Per gli ultimi due appuntamenti si torna al teatro: martedì 12 agosto sale sul palco la madrina del Festival Elisabetta Pozzi, che porta in scena L'antica Bellezza: il mito di Elena.
Giovedì 14 agosto il Festival chiude i battenti con i genovesi Nim Neuroni in Movimento. La compagnia propone al pubblico La signora Baba e il suo servo Ruba, spettacolo in cui la crisi economica e lo sfruttamento vengono affrontati attraverso la lente della farsa: personaggi caricaturali, pantomime e canzoni colorano una  storia ironica, travolgente e al contempo amara.

Come arrivare

E' possibile usufruire di un servizio navetta compreso nel biglietto dello spettacolo.

Partenze: ore 20.30 e 21.05 da Piazza delle Nazioni
Rientro: a fine spettacolo (due corse)

Per informazioni: 0185 64396 - 338 6502181 oppure www.omniaeventi.com