vai al contenuto vai al footer

Bon voyage! Festival dell’eccellenza al femminile

Dal 15 al 25 novembre 2017
Genova
Un viaggio nel mondo delle donne straordinarie nella loro normalità. Tutto ciò è il Festival dell’Eccellenza Femminile, quest’anno dedicato al tema del viaggio. Dal 15 al 25 novembre 2017
Festival dell’eccellenza al femminile

Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla se non la loro intelligenza”. È con queste parole che Rita Levi Montalcini consegna alle donne il posto più prestigioso nel mondo. Ed è proprio in quest’ottica che prende forma il Festival dell’Eccellenza al Femminile, giunto quest’anno alla sua tredicesima edizione.

Il FEF 2017 è il punto di riferimento nel panorama italiano sul dibattito intorno alla donna, dalla sua condizione allo stato dei suoi diritti, fino al suo ruolo nella società contemporanea. Storie di donne coraggiose, appassionate, straordinarie nella loro normalità; parleranno la Sindaco, l’artista, la studentessa, la manager, la giornalista. Diretta da Consuelo Barilari, attrice insignita di quattro medaglie d’oro dal Presidente della Repubblica, l’iniziativa si svolge a Genova dal 15 al 25 novembre 2017 al ed è dedicata al tema del viaggio.

Dopo due serate inaugurati, il 15 e il 17 novembre 2017, il viaggio nel Festival toccherà molte tappe: dalla presentazione del giallo Fioraia del Giambellino di Rosa Teruzzi (sabato 18 novembre, ore 16, a Palazzo Ducale), allo spettacolo Mia Dolcissima Clara sulla vita della moglie di Robert Schumann Schumann (sabato 18 novembre, ore 17.30, all’Auditorium E. Montale), passando per Darei la Vita, raccolta di storie di grandi donne nascoste dietro a grandi uomini (domenica 19 novembre, ore 16, a Palazzo Ducale), fino a Così Non Voglio, racconto dell’approccio terapeutico alle vittime di violenza (lunedì 20 novembre, ore 16, nella sede del FEF).

Verranno, poi, consegnati due prestigiosi premi: alla regista Liliana Cavani e l’artista francese Orlan va il Premio Ipazia all’Eccellenza Femminile, a Maria Delfina Gandolfo il Premio Lady Truck Raimondo Sirotti. Queste saranno ulteriori occasioni per intraprendere un percorso alla scoperta della straordinarietà delle donne.

Sarà un viaggio, infine, anche il via-vai fra realtà e rete, nella prosecuzione del progetto Disconnect: guerre di rete, cyberbullismo e Wikipedia sono solo alcune delle tematiche affrontate con l’obiettivo di fornire gli strumenti per comprendere la rete e difendersi da tutto ciò che può portare a un uso non consapevole del web e dei social.

Per maggiori informazioni: http://www.eccellenzalfemminile.it/