vai al contenuto vai al footer

Al di là del testo e fra i margini

Giornata di studi in ricordo di Anna De Floriani. Martedì 21 maggio 2019 nell’Aula Magna dell’Università di Genova, alla Scuola di Scienze Umanistiche
Giornata di studi in ricordo di Anna De Floriani. Martedì 21 maggio 2019 nell’Aula Magna dell’Università di Genova, alla Scuola di Scienze Umanistiche

Anna De Floriani (Genova 1949-2016), ispettore  e  poi  direttore  storico  dell'arte  presso  la  Soprintendenza  ai  Beni  Artistici  e  Storici  della  Liguria  dal  1976  al  1981,  è  poi  stata  fino  al  2009  ricercatrice  in  Storia  dell'arte medievale presso l'Università di Genova, dove ha tenuto il corso di Storia della miniatura.

Le sue ricerche in quest'ambito disciplinare hanno delineato per la prima volta con un rigoroso metodo filologico il percorso storico della miniatura a Genova e in  Liguria,  non  senza  approfondire  temi  più  generali  (come  le  tecniche  miniatorie,  l'evoluzione delle tipologie di manoscritti e i rapporti fra testo e immagini). Altrettanto importante è stato il suo contributo alla storia della pittura ligure tra i secoli medievali e  il  Quattrocento,  nei  suoi  rapporti  con  l'Italia  e  l'Europa  mediterranea:  del  1991  è  il  grande  repertorio  –  tuttora  insuperato  per  esiti  critici  –  de La  pittura  in  Liguria.  Il  Quattrocento(redatto con Giuliana Algeri e ancora insuperato), del 2011 La pittura in Liguria. Il Medioevo(redatto con la stessa Algeri, con contributi di Francesca Fabbri e Federica Volpera).

La giornata di studi in suo onore, martedì 21 maggio 2019 nell’Aula Magna dell’Università di Genova, alla Scuola di Scienze Umanistiche, sarà strutturata in due sessioni, vuole ricordare i principali filoni delle sue ricerche per verificarne gli sviluppi futuri, coinvolgendo allievi e studiosi che  con  Anna  De  Floriani  hanno  intrattenuto  rapporti  di  collaborazione  e  di  dialogo  scientifico, attivi in varie Università, in diversi Musei ed Enti di tutela sul territorio.

Ecco il programma