vai al contenuto vai al footer

Teatrika Scenari

Castelnuovo Magra diventa patria del teatro contemporaneo con la rassegna Teatrika Scenari. Da giovedì 1 marzo a giovedì 15 aprile 2018
Teatrika Scenari

La Sala Convegni del Centro Sociale di Molicciara, a Castelnuovo Magra, apre le porte a Teatrika Scenari. Sorella minore della più famosa Teatrika, in scena ogni anno fra giugno e luglio, la rassegna è giunta ormai alla sua quarta edizione. Tanti spettacoli per grandi e piccini che strizzano l’occhio alle ricorrenze, alla storia e alla scienza. Allegria e spensieratezza accompagneranno il pubblico fino a giovedì 5 aprile 2018.

Si incomincia con La cena dei cretini, della Compagnia I pinguini: un gruppo di amici e una gara, il cui vincitore è colui che riesce a portare a cena il più idiota. Un invitato, però, ha il potere di attirare su se stesso e su coloro che lo circondano ogni sorta di sfortuna (giovedì 1 marzo 2018, ore 21.15).

Bianca come i finocchi in insalata è la proposta per la festa della donna. Una disperata denuncia della fragilità dell’uomo moderno, alla costante ricerca della propria identità. Tragedia, comicità e bizzarrie nella serata della Compagnia del Calzino (giovedì 8 marzo, ore 21.15).

Si prosegue con Questa immensa notte, della Compagnia Amici di Jachy: due ex compagne di cella alle prese con la libertà, che si scontrano con le avversità della vita fuori dalle sbarre. Difficoltà, bugie e malattie nascoste dietro alla maschera indossata nella quotidianità (giovedì 15 maggio, ore 21.15).

Quindi Virginia va alla guerra, del Teatro Estragone, come celebrazione del centenario della Prima Guerra Mondiale: il racconto della guerra vissuta da una ragazzina e dalla sua gallina nel contesto del Friuli martoriato dalla sconfitta di Caporetto (giovedì 22 marzo, ore 21.15).

Si continua con un pomeriggio dedicato a bambini e ragazzi con Il sorriso della Gioconda, della Cattiva Compagnia Teatro: uno spettacolo ispirato al genio di Leonardo da Vinci, con un salto nel tempo di 500 anni per permettere ai più giovani di conoscerlo da vicino (giovedì 29 marzo, ore 17).

E ancora, Questo Otello è tutta un’altra storia, di Ronzinante Teatro: Iago vuole dimostrare che non può esistere un capolavoro shakespeariano senza di lui e decide di lasciare in pace Otello. Come reagiranno gli altri personaggi? (giovedì 29 marzo, ore 21.15).

Si conclude con Scene da un matrimonio, della Compagnia degli Evasi: la radiografia di una coppia per rispondere a una delle domande più comuni dei nostri tempi: perché tanti matrimoni finiscono? Nessuna risposta ma tanti spunti di riflessione sull’amore (giovedì 5 aprile, ore 21.15).