vai al contenuto vai al footer

Gli spazi nascosti di José Manuel Ballester nei Palazzi di Genova

A Genova, una mostra su José Manuel Ballester negli spazi di Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo Reale. Classici in dialogo con il mondo contemporaneo. Fino al 15 ottobre 2017
Spazi Nascosti 2017

Fino al 15 ottobre 2017 tra le sale dei Musei di Strada Nuova, Palazzo Rosso e Palazzo Bianco, e Palazzo Reale ci sarà la mostra Gli Spazi Nascosti di Josè Manuel Ballester nei Palazzi di Genova, che porta in Liguria le opere del pittore e fotografo spagnolo José Manuel Ballester.

Il titolo della mostra deriva dalla serie di fama nazionale Espacios Ocultos di José Manuel Ballester, nella quale José Manuel Ballester rielabora le fotografie ad alta definizione di alcuni capolavori del passato eliminando tutte le figure umane o animali e lasciando emergere solo lo sfondo dando vita a un’opera nuova. In questo modo, l’artista riesce a mettere in dialogo i grandi classici e il mondo contemporaneo lavorando sullo spazio, il tempo e la luce, gli aspetti più importanti del suo lavoro.

In occasione di questa mostra, alla serie degli “Spazi Nascosti” si aggiungono quattro nuove opere, scelte personalmente da José Manuel Ballester, che s’ ispirano ai dipinti più importanti dei Musei di Palazzo Bianco, Palazzo Rosso e di Palazzo Reale a Genova. Di Museo di Palazzo Reale l’artista ha scelto La Crocifissione. Per quanto riguarda Palazzo Rosso la sua scelta è ricaduta su Il Ritratto di Paolina Adorno Brignole Sale di Van Dyck e su Il San Sebastiano di Guido Reni. Infine, per Palazzo Bianco l’artista ha preferito La Pala di Francesco Lomellini di Filippino Lippi. Le opere di José Manuel Ballester saranno collocate accanto alle originali per valorizzare il panorama artistico-culturale genovese.

La mostra è organizzata dall’Associazione culturale di promozione sociale no profit Progetto A.

Per maggiori informazioni: www.progetto-a.it