vai al contenuto vai al footer

IndiviDualità

A Genova, Palazzo Ducale, una mostra che restituisce sogni e desideri a chi fugge dalla guerra e dalla povertà. Negli scatti di Serena Piredda una ricerca sui migranti del CEIS Genova. Fino al 6 gennaio 2017
IndiviDualità

La mostra “IndiviDuality”, allestita a Genova, Palazzo Ducale Spazio Aperto, riporta alla realtà quello che spesso giornali e media trasformano in una invasione, un conflitto di civiltà. Nelle immagini di Serena Piredda, i protagonisti sono i richiedenti di asilo politico che il CEIS Genova accoglie a Campo Ligure.

Sono gli stessi che troviamo le cronache dei giornali e nelle statistiche sull’immigrazione, esseri umani prima che profughi, migranti o stranieri, con il loro carico di desideri, sogni, necessità, come qualunque altro.

Realizzata in collaborazione con CEIS Genova nell'ambito della manifestazione "Bianca Costa: una visione che continua", la mostra di Serena Piredda è il risultato di una ricerca sull'immagine e sulla individualità. Ai soggetti delle foto sono stati dedicati due scatti: un primo piano ravvicinato, che ponga attenzione sul loro sguardo e un secondo scatto che rappresenti il futuro da loro desiderato, un lavoro come operaio, giardiniere, elettricista o altri. Accanto ai doppi ritratti, le didascalie di Matteo Serlenga, giornalista de “L’inchiostro fresco”, per affiancare una storia alle immagini e rafforzare il concetto di individualità.

Realizzata da Studio New Light Lab, la mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio 2017.

Orari: da martedì a venerdì ore 15 - 19
Sabato e domenica 10 - 19. Chiuso il 25 dicembre.
Per informazioni: http://www.ceisge.org