vai al contenuto vai al footer

Giornate Mameliane 2016

Incontri, conferenze e rappresentazioni, 4 giorni per ricordare l’autore dell’Inno d’Italia. A Genova dal 4 al 10 dicembre 2016
Giornate Mameliane 2016

Goffredo Mameli, figura fondamentale del Risorgimento Italiano, sarà al centro delle Giornate Mameliane 2016, organizzate dal Comune di Genova in collaborazione con Istituto Mazziniano-Museo del Risorgimento, e numerose altre associazioni, che si terranno al Museo Risorgimento di Genova dal 4 al 10 dicembre 2016.

Poeta, patriota e capitano dell’esercito a fianco dello stesso Garibaldi, fulcro delle manifestazioni che, dal 1846, chiedevano a Carlo Alberto le riforme costituzionali, Mameli è soprattutto conosciuto come autore del "Canto degli Italiani" o “Inno di Mameli”,  il testo dell’inno italiano, musicate poi da Michele Novaro. Al Museo del Risorgimento Italiano  se ne conserva il manoscritto autografo.

Le Giornate Mameliane 2016, a cura del Museo del Risorgimento di Genova, con incontri, mostre e conferenze ricordano la sua figura, un patriota scomparso giovanissimo, a soli 21 anni, in seguito delle ferite procuratesi nei moti per la difesa della seconda Repubblica Romana.

Questi gli eventi in programma:

- Domenica 4 dicembre
Il Museo del Risorgimento sarà aperto dalle 9,30 alle 18,30
(ingresso gratuito per i residenti a Genova)

- Mercoledì 7 dicembre
ore 16,45, conferenza: “Una comunione d’anime”. Edoardo Matania e suo figlio Fortunino: un secolo di illustrazioni tra Napoli e Londra.
Interventi di Stella Seitun, storica dell’arte, e Alessandra d’Errico, discendente dell’artista
Introduce Raffaella Ponte, direttrice Museo del Risorgimento
Nell’occasione sarà proiettato in anteprima assoluta un estratto dal documentario “Grazie di quel bacio. Biografia di Fortunino Matania”, con un’intervista a Tullia Matania, scritto e diretto da Alessandra d’Errico e Angelo Loj.
Sarà inoltre possibile visitare la mostra “Fare  l’Italia. Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania 1847 – 1929”. Evento a ingresso libero. La mostra con documenti inediti e fotografie gentilmente concesse dalla discendente dell’artista, Alessandra d’Errico, resterà visitabile fino al 14 gennaio 2017

- Giovedì 8 dicembre
Il Museo del Risorgimento sarà aperto dalle 9,00 alle 18,30

- Sabato 10 dicembre
ore 8.45: Partenza del corteo che rievoca gli avvenimenti del 10 dicembre 1847 lungo il percorso che, dal parco dell’Acquasola, si snoda lungo salita S. Caterina, via Garibaldi, via Cairoli, via Balbi, piazza Acquaverde e salita Oregina sino al Santuario N.S. di Loreto a Oregina. A cura dell’associazione GenovApiedi (info@genovapiedi.it; www.genovapiedi.it)
ore 10: Santuario N.S. di Loreto a Oregina, Salita di Oregina
Cerimonia dello scioglimento del Voto, rappresentazione teatrale “La vera historia 1746-1847” da Balilla a Mameli. Storia di un miracolo e di una rivoluzione a cura di Arte in Palco, celebrazione della S. Messa, deposizione di corone, saluto delle autorità ed esecuzione dell’Inno nazionale da parte della banda musicale di Rivarolo.

Per informazioni:
http://www.comune.genova.it
http://www.museidigenova.it