vai al contenuto vai al footer

Il cinema secondo Ennio Morricone

All'arena Estiva La Fortezza, una mostra con le copertine delle sue famose colonne sonore. Più di 150 dischi che hanno fatto la storia del cinema italiano
Il cinema secondo Ennio Morricone

Le colonne sonore indimenticabili dei film di Sergio Leone: da "Per un pugno di dollari", "Per qualche dollaro in più", "Il buono, il brutto e il cattivo", "C’era una volta il West", "Giù la testa" a "C’era una volta in America". Ma anche "Sacco e Vanzetti" di Giuliano Montaldo, "Novecento" di Bernardo Bertolucci, "I pugni in tasca" di Marco Bellocchio, "La battaglia di Algeri" di Gillo Pontecorvo, "Indagine di un cittadino al di sopra di ogni sospetto" di Elio Petri e il capolavoro di Giuseppe Tornatore, "Nuovo cinema Paradiso".
Ennio Morricone ha firmato le più belle colonne sonore del cinema italiano degli ultimi 60 anni.

In occasione dell’Oscar 2016 alla carriera attribuito recentemente al maestro siciliano, il Club Amici del Cinema di via Rolando a Sampierdarena, ha allestito all’Arena Estiva La Fortezza una mostra omaggio al famoso compositore, con le copertine degli LP e dei 45 giri delle sue musiche da film. La mostra, curata da Lino Zanellato, che ha utilizzato il materiale della sua collezione privata, consta di cento LP e sessantaquattro 45 giri.

Resterà aperta. nei giorni di proiezione dell’Arena Estiva, dalle ore 19.00 fino a sabato 17 settembre 2016