vai al contenuto vai al footer

Giornate mazziniane 2016

Protagonista della storia dell’Italia unita Giuseppe Mazzini, patriota e rivoluzionario, moriva 144 anni fa. Genova, sua città natale, gli dedica una serie di appuntamenti al Museo del Risorgimento, nella casa di via Lomellini ove nacque
mazzini

Per il 144esimo anniversario della scomparsa di Giuseppe Mazzini, dall'11 al 17 marzo 2016 al Museo del Risorgimento - Istituto Mazziniano di via Lomellini tornano le Giornate Mazziniane: una serie di visite guidate, eventipresentazioni sulla figura di Mazzini e il Risorgimento.

Il grande pensatore e rivoluzionario genovese verrà  ricordato in vari modi, come, venerdì 11 marzo alle ore 10, la deposizione di una corona di fiori nella casa natale di Giuseppe Mazzini e una visita guidata alle collezioni del museo del Risorgimento curata da Liliana Bertuzzi o mercoledì 16 marzo alle ore 16 l’iniziativa di divulgazione e sensibilizzazione sul daltonismo “Chi l’ha detto che Garibaldi non fosse daltonico? - Le Camicie Rosse e il Tricolore attraverso lo sguardo dei daltonici”, curata da Stefano De Pietro con gli studenti del liceo scientifico “Enrico Fermi” nell’ambito del progetto di alternanza scuola–lavoro. A seguire, alle 17, la conferenza di Felice Israel su “I sepolcri di Ugo Foscolo e la memoria”, del centro culturale Primo Levi-Genova e l’associazione Mazziniana Italiana di Genova.

Giovedì 17 marzo, giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera, presso la tomba di Giuseppe Mazzini nel cimitero monumentale di Staglieno, deposizione di corone, interventi delle autorità e l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte della Filarmonica Sestrese.
Apertura straordinaria del Museo del Risorgimento dalle ore 9 alle 18.30, mentre, alle 15.30 Liliana Bertuzzi condurrà una visita guidata sul tema “L’Inno e il Tricolore” con il comitato di Genova dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano.
Conclusione alle ore 17 con un concerto del duo chitarristico Josè Scanu e Simone Mazzone che eseguiranno musiche di Beethoven, Bellini, Carulli, Sor, Rossini e Giuliani suonando chitarre classiche dell’Ottocento, tra cui la Fabbricatore del 1821 appartenuta a Giuseppe Mazzini.

Per info: www.visitgenoa.it/evento/giornate-mazziniane-2016