vai al contenuto vai al footer

Giornate Mameliane 2015

Si parla di Goffredo Mameli al Museo del Risorgimento (Casa Mazzini) a Genova. Conferenze e cerimonie per ricordare la figura del patriota autore dell'Inno italiano
mameli

Il ruolo di Genova nella storia e la figura di Goffredo Mameli nel Risorgimento Italiano  saranno al centro delle Giornate Mameliane 2015 che si terranno al Museo Risorgimento dal 4 al 16 dicembre 2015.

Mameli fu poeta, patriota e soldato, fulcro delle manifestazioni che, dal 1846, chiedevano a Carlo Alberto le riforme costituzionali. Al Museo si conserva il manoscritto autografo della sua opera più famosa: "Fratelli d’Italia".

L’evento comprende conferenze e celebrazioni, ma anche visite guidate e concerti: si va dalla conferenza su Margaret Fuller  (1810-1850), amica americana di Mazzini che partecipò alla Repubblica Romana, a "Goffredo Mameli e il Canto degli italiani", visita guidata a cura di Liliana Bertuzzi dell’Istituto Mazziniano, in cui si approfondirà la storia del Canto degli Italiani, più conosciuto come Inno di Mameli o “Fratelli d’Italia”, Molto interessante anche la rappresentazione teatrale “Cerimonia dello Scioglimento del Voto. La vera Historia della Liberazione di Genova occupata dagli Austriaci – 1746", a cura di Arte in Palco al Santuario di Oregina: il dramma ricorda due date importanti:  il 5  dicembre 1746 e il 10 dicembre 1847.

Il 5 dicembre 1746 Genova si ribellò all’occupazione austriaca, con il famoso gesto del “Balilla” che al grido “che l’inse” fece scattare la rivolta popolare. Le Autorità dell’epoca fecero voto alla Madonna, già intesa come Regina e protettrice di Genova fin dal 1637, che se gli Austriaci fossero stati cacciati, tutti gli anni sarebbero saliti al Santuario di N.S. di Loreto in Oregina per lo Scioglimento del Voto. Fu proprio a Genova, in occasione della manifestazione per ricordare quest’evento, che venne eseguito per la prima volta  il 10 dicembre 1847, nella prima grande manifestazione patriottica del Risorgimento italiano.

Le iniziative presso il Museo del Risorgimento sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
Il programma completo su Museo Risorgimento:

Venerdì 4 dicembre, ore 11
Monumento a Balilla - Piazza Portoria
Deposizione corone a cura del Comune di Genova e dell’Associazione "A Compagna"

Domenica 6 dicembre
Museo del Risorgimento
Apertura al pubblico del Museo dalle 9.30 alle 18.30

Mercoledì 9 dicembre, ore 16.30
Museo del Risorgimento
"Margaret Fuller e Giuseppe Mazzini"
Conferenza di Massimo Bacigalupo, Università di Genova

Giovedì 10 dicembre, ore 10
Santuario di Oregina
Cerimonia dello Scioglimento del Voto
"La vera Historia della Liberazione di Genova occupata dagli Austriaci – 1746", rappresentazione teatrale a cura di “Arte in Palco”.
Celebrazione della S. Messa
Deposizione corone
Saluto delle Autorità
Esecuzione dell’Inno Nazionale da parte della Banda musicale di Rivarolo

Sabato 12 dicembre, ore 10
Museo del Risorgimento
"Goffredo Mameli e il Canto degli italiani"
Visita guidata a tema, a cura di Liliana Bertuzzi (Istituto Mazziniano)

Mercoledì 16 dicembre, ore 16.30
Museo del Risorgimento
Concerto duo violino e chitarra: Andrea Cardinale – José Scanu
Musiche di Paganini, Corelli, Rossini, Carulli
Il Maestro José Scanu suonerà la chitarra appartenuta a Giuseppe Mazzini