vai al contenuto vai al footer

Giorno della Memoria

Mostre, spettacoli, proiezioni, presentazioni e reading in programma a Genova e provincia per ricordare gli orrori dell'Olocausto e le vittime della Shoah. Per riflettere e soprattutto per non dimenticare
Giorno della Memoria

Il 27 gennaio del 1945 vengono abbattuti i cancelli di Auschwitz, il campo di concentramento e di sterminio costruito dai nazisti nella Polonia occupata, dove oltre un milione di ebrei, tra cui molte migliaia di ebrei italiani, persero la vita.
Il Giorno della Memoria è stato istituito per non dimenticare la Shoah e le altre vittime dei crimini nazisti, monito affinché quanto avvenuto non si ripeta mai più, per nessun popolo, in nessun tempo e in nessun luogo.

Molte le iniziative in programma nel capoluogo ligure, e non solo, per celebrare questa ricorrenza.

A Genova martedì 27 gennaio alle 10.30 è in programma, nella sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, la cerimonia con l'orazione ufficiale di Bruno Maida, docente di scienze della formazione dell'Università di Torino.

Fino al 16 febbraio a Palazzo Doria Spinola (Prefettura di Genova) è allestita invece la mostra fotografica "Volkstrauertag", curata da Regione Liguria, che racconta la tragedia dei campi di sterminio vista attraverso gli occhi dei ragazzi. La mostra raccoglie immagini scattate durante le visite istituzionali con gli studenti vincitori dei concorsi organizzati dall’Aned ligure, l’associazione ligure degli ex deportati e dal Consiglio regionale - Assemblea Legislativa della Liguria. 
L'esposizione è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.30, al sabato dalle 9 alle 13, domenica chiuso. L’ingresso è libero.

A corollario dell'esposizione due iniziative in programma martedì 3 febbraio: dalle 9 alle 12, allo scoccare di ogni ora, è prevista la proiezione del film documentario "Lager - Le tenebre sul cuore del '900", prodotto e curato dallo staff giornalistico e audiovisivo della Provincia di Genova e nel pomeriggio, alle 17, in programma il reading teatrale "Il cuore pensante di Etty", tratto dal "Diario 1941-1943" di Etty Hillesum. L'ingresso è gratuito.

In provincia, a Bogliasco, il Comune celebra il Giorno della Memoria collocando una targa in ricordo del concittadino Enrico Penco, deportato e deceduto nel campo di concentramento di Dachau il 10 dicembre del 1944. La cerimonia si svolge sabato 24 alle 17 in piazza XXVI Aprile. La Sala Bozzo, sempre nella citadina rivierasca, ospita invece la mostra fotografica "Il treno della memoria - Auschwitz e Birkenau".  Le immagini sono parte di un più ampio reportage realizzato in più viaggi effettuati su convogli ferroviari speciali dall’Italia alla Polonia, che hanno idealmente ripercorso il tragitto della deportazione.

Tanti ancora gli appuntamenti. Da non perdere gli spettacoli dei Teatri Cargo e Tosse, e la presentazione del libro di Giuseppe Lovera "Deportazione" - Diari dai lager tedeschi di un giovane di 18 anni deportato il 16 giugno 1944, in programma alla Biblioteca Universitaria di Genova il 28 gennaio alle 17.30.

Il programma completo delle iniziative per le celebrazioni a Genova e provincia nel documento allegato.