vai al contenuto vai al footer

Fermi tutti…Clic!

A Palazzo della Meridiana fino al 6 aprile 2015 una mostra di ritratti d’epoca. Immagini, volti, espressioni per capire cosa si provava un tempo di fronte all’obiettivo del fotografo e cosa è rimasto di quelle emozioni nell'epoca della fotografia digitale
Una delle foto in mostra

C'era una volta il fotografo, che metteva tutti sull'attenti, immobili, possibilmente sorridenti. E poi lo scatto. Uno o più clic che venivano successivamente sviluppati, e ogni foto era una sorpresa che si rivelava solo al termine di un lungo lavoro di sviluppo, fissaggio e stampa, eseguito in una stanza completamente al buio.

Oggi c'è la fotografia digitale. C'è il selfie. E quell'attimo di magia prima dello scatto, quel momento sospeso prima del clic liberatorio, dov'è finito?

Prova a farlo rivivere la mostra Fermi tutti…Clic! ospitata, fino al 6 aprile 2015, a Palazzo della Meridiana a Genova. Un'esposizione dedicata ai foto-ritratti dei primi del '900 che intende ricostruire come ci si sentiva davanti all'obiettivo un attimo prima dello scatto, quali fossero i pensieri, e con quale spirito ci si ponesse davanti al fotografo. Che cosa succede nell’inconscio del soggetto nel momento in cui, solitari o in gruppo, si diventa "altro da sé" in un'immagine fotografica?
Una riflessione importante, in un momento in cui la tecnologia ha reso comuni e onnipresenti gli obiettivi e sulla rete impazza la moda dei selfie.

In esposizione immagini realizzate nei materiali fotografici più eterogenei usati tra la fine dell'800 e i primi del '900 e anche un'area interattiva dove rivivere davvero l'emozione del Fermi tutti…Clic!

La mostra è visitabile dal martedì al venerdì dalle 12 alle 19 e sabato, domenica e festivi dalle 11 alle 19. Il costo del biglietto d'ingresso è di 7 euro per l'intero e 5 per il ridotto.