vai al contenuto vai al footer

L'arte rigenerata di Rocco Borella

In occasione del ventennale della scomparsa, una mostra ripercorre la carriera artistica di Rocco Borella, tra sperimentazione, astrattismo e influenze internazionali. Dal 22 novembre al 23 dicembre nella sede di Satura art gallery a Palazzo Stella
Rocco Borella in gioventù

A vent’anni dalla morte del grande pittore e artista genovese Rocco Borella, va in scena "L’arte rigenerata di Rocco Borella (1920 – 1994)": inaugurazione il 22 novembre a Palazzo Stella, nell'omonima piazza, sede di Satura art gallery. La mostra, a cura di Mario Napoli in collaborazione con l’Associazione Rocco Borella, è visitabile fino al 23 dicembre, dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.

Una mostra commemorativa che intende ricordare la figura di questo grande artista, toccando le tappe più importanti della sua carriera. Un'esposizione che ricostruisce il percorso artistico di Borella, dagli anni 40 in poi, valorizzando i punti di contatto con l’arte internazionale e la forte sperimentazione che ha sempre caratterizzato la sua storia artistica.

Il tutto senza dimenticare le influenze che le correnti, i movimenti e gli autori incontrati nella sua carriera hanno apportato alla sua evoluzione pittorica, dall’arte figurativa all'astrattismo geometrico, dall’informale al disegno e la ceramica.