vai al contenuto vai al footer

“Derive”, la mostra di Mirko Baricchi

Il CAMeC ospita la mostra personale di Mirko Baricchi “Derive”, un progetto nato per raccontare l’evoluzione artistica del pittore spezzino. Dal 18 marzo al 18 giugno 2017
Derive

In occasione dell’apertura straordinaria del CAMeC di La Spezia per la Notte Bianca di sabato 18 marzo, verrà inaugurata la mostra personale di Mirko Baricchi “Derive, che resterà aperta al pubblico fino al 18 giugno.

La mostra curata da Daniele Capra è realizzata in collaborazione con la Galleria Cardelli & Fontana di Sarzana ed è corredata da una pubblicazione bilingue che sarà presentata nel corso della mostra. L’esposizione conta una trentina di opere su carta e su tela frutto della produzione degli ultimi dieci anni dell’artista, nonché una quindicina di lavori, molti dei quali di grandi dimensioni, realizzati appositamente per l’occasione.
Il titolo scelto, Derive, fa riferimento alla teoria della formazione dei continenti a partire da un’unica massa indifferenziata. Esemplifica la fonte comune come origine della pluralità, la metafora di un percorso artistico su cui agiscono allo stesso tempo spinte personali consce e l’ambiente esterno. Saranno esposti pezzi storici e opere appartenenti ai cicli più recenti, come “Germogli. E di stelle”, alle carte della serie “Humus”  fino ad arrivare alla ricerca recente, rappresentata nell’economia del progetto da una quindicina di lavori inediti.

Nell’ambito della mostra, per sabato 20 maggio 2017 è previsto un laboratorio per bambini realizzato in collaborazione con Dynamo Camp (www.dynamocamp.org), l’unica struttura italiana di Terapia Ricreativa pensata per ospitare minori le cui vite sono compromesse dalla malattia, con cui Mirko Baricchi collabora da anni.

Maggiori informazioni su http://camec.spezianet.it