vai al contenuto vai al footer

L'elogio della bellezza: a La Spezia capolavori per il Museo Lia

Il Museo Lia festeggia i venti anni con opere d'arte da tutto il mondo. Beato Angelico, Bernini, Pontormo e ElGreco per ricordare il mecenate spezzino. Prorogata fino al 27 agosto 2017
L'elogio della bellezza

La Spezia festeggia i vent'anni del Museo Lia con 20 opere provenienti da musei nazionali e internazionali, nella mostra “L'elogio della bellezza”, dal 24 marzo 2017. Le opere in prestito saranno ospitate ciascuna in una sala del museo: tra queste il Cristo Portacroce di El Greco da Madrid, il Compianto del Bramantino da Milano, Nature morte di Chiardin da Parigi, lo Sposalizio della Vergine del Beato Angelico da Firenze, il Ritratto di Clemente X del Bernini da Roma, un Autoritratto del Pontormo da Firenze, una Madonna con Bambino di Carracci dalla pinacoteca Capitolina e altre.

Una mostra che rendere uno straordinario omaggio a Amedeo Lia, collezionista d'arte che negli anni Novanta donò alla città le opere oggi contenute nel museo di via del Prione.

Per maggiori informazioni: museolia.spezianet.it