vai al contenuto vai al footer

Walk the line

Un progetto per dare un ruolo nuovo alla sopraelevata Aldo Moro. A Genova i migliori street artists da tutto il mondo per rendere i piloni della superstrada cittadina delle vere e proprie opere d’arte
Walk the Line

Una "grande opera" che ha cambiato Genova, la sua mobilità, la sua architettura urbana. Venne progettata per "favorire il trasporto privato", al posto dei "vecchi" tram che circolavano allora.
Amata, odiata, sempre da riprogettare, ma ormai insostituibile, dal 1965 la Strada Soprelevata Aldo Moro, la "Soprelevata" è ormai parte integrante del "feeling" di Genova, del suo paesaggio urbano. Non è la prima volta che l'arte si interessa a lei: in passato vi sono stati realizzati alcuni servizi fotografici e compare in numerose scene di film famosi, da "Diaz" a "Profumo di donna".
Questa tuttavia è la prima volta che la stessa Soprelevata diventa oggetto d'arte.

Il progetto Walk the Line prova a dare un ruolo nuovo ai piloni della sopraelevata Aldo Moro.
A partire dall'estate 2016, 100 artisti provenienti da tutto il mondo reinterpreteranno i 100 piloni della Sopraelevata, al ritmo di 100 brani musicali di band sempre nuove. Lo faranno attraverso la street art, le performance pittoriche e grafiche che caratterizzano l'arte urbana di oggi, sulle note delle tracce composte da gruppi come i genovesi Magellano. Il primo è stato Ruben Carrasco, artista messicano, con un'azione sul pilone n° 83, il secondo è l'artista francese Combo, nome d'arte Culture Kidnapper, cui è toccato il pilone 84. I temi degli interventi dei 100 artisti saranno il mare e il rapporto tra città e area portuale. Il prossimi piloni saranno nelle zone di Galata, Terminal Traghetti e San Benigno.

Il progetto è ideato e proposto da Page Public Art Genoa e Trasherz Music & Art e Comune di Genova, che punta a favorire interventi di riqualificazione urbana e realizzazioni artistiche attraverso l’offerta di spazi legali e la promozione di interventi autorizzati coinvolgendo la popolazione. A questo scopo è stata aperta la campagna di crowdfunding per "Walk the line" sulla piattaforma francese ulule, per rendere ogni individuo protagonista del cambiamento della città  https://it.ulule.com/magellano-nuovo-disco/

Pagina Facebook: walkthelinegenoa.