vai al contenuto vai al footer

Crowdfunding per il diario del Capitano d'Albertis

Crowdfunding per contribuire al restauro del diario di viaggio del Capitano Enrico Alberto d’Albertis
Capitano Enrico Alberto d’Albertis

Restano sono ancora pochi giorni per contribuire al restauro del suo diario di viaggio del Capitano Enrico Alberto d’Albertis.

Scritto tra il 1877 e il 1878, è fatto di ritagli di giornale, menù di hotel e di navi, biglietti da visita in giapponese, tessere di accesso a club esclusivi per 15 giorni o sei mesi, lettere di governatori e consoli, biglietti riservati per l’ingresso a teatro, telegrammi e barzellette: un album che ci permette di viaggiare con lui attraverso India, Nuova Guinea, Australia, Nuova Zelanda e Tasmania, fino in Cina, Giappone, New York, Galapagos, Giamaica e Barbados.

Il Capitano d’Albertis, ha custodito tutto in un diario di viaggio chiamato “Ciarpe, frastagli e scampoli” come i ricordi del suo primo giro del mondo, iniziato a Livorno e terminato a Plymouth, per poi tornare alla sua amata Genova, dove era nato nel 1846.

Tutti i fondi raccolti in occasione di questa campagna di crowdfunding verranno destinati a:
- Realizzare una copia del diario che sarà disponibile a tutti i visitatori del museo
- Restaurare l’originale e confezionare una scatola a pH neutro in cui riporlo
- Digitalizzare e inserirne la copia in modo che possa essere sfogliato in maniera virtuale

Con la tua donazione si potrà avere una riduzione per l’ingresso al museo, vedere la città dall’alto dai passaggi aerei, esplorare i meandri sotterranei attraverso i passaggi segreti ed entrare a far parte degli Amici del Capitano. Il nome del donatore verrà inserito tra gli Amici del Capitano nelle pagine del suo diario digitalizzato. Per donare: https://www.retedeldono.it/progetti/castello-dalbertis/diario-del-capitano