vai al contenuto vai al footer

Catalogo Collettivo delle Biblioteche Liguri (CBL)

Il Catalogo Collettivo delle Biblioteche Liguri (CBL) è un servizio gestito dalla Regione Liguria e dalla Biblioteca Universitaria di Genova (dipendente dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali). Dal dicembre 2011 consiste nell'unificazione del precedente CBL gestito dalla sola Regione e dell'OPAC della Biblioteca Universitaria: si tratta di una collaborazione tra amministrazioni pubbliche per ottimizzare l'impiego delle risorse ed offrire servizi migliori, che in futuro potrà estendersi ad altre attività nell'ambito delle biblioteche.

Esso è consultabile all'indirizzo:

http://www.catalogobibliotecheliguri.it/

Rimangono per ora funzionanti anche gli indirizzi utilizzati in precedenza (http://opac.regione.liguria.it/, http://opac.genova.metavista.it/), che peraltro puntano tutti allo stesso sito. Si consiglia comunque di memorizzare l'indirizzo principale indicato sopra.

Il CBL è un OPAC (Online Public Access Catalog), cioè un catalogo progettato per la consultazione pubblica e non per la produzione dei dati. È accessibile sia dal Web come un qualunque altro sito sia con il protocollo di interrogazione Z39.50 e viene alimentato importando, normalmente con il formato Unimarc (un formato adottato in ambito internazionale per la rappresentazione e lo scambio dei cataloghi di biblioteche), i dati creati localmente dalle biblioteche aderenti al progetto: è quindi concepito per trattare dati di provenienza eterogenea. Dal giugno 2003 svolge anche le funzioni di OPAC del Polo Ligure del Servizio Bibliotecario Nazionale.

Si tratta quindi di un catalogo cumulativo, che cioè mette insieme in un unico catalogo dati provenienti da cataloghi diversi: per questo una stessa pubblicazione può comparire più volte se è stata in origine descritta in cataloghi tra loro indipendenti.

Grazie al CBL, tutti possono accedere con la massima facilità alle informazioni contenute nei cataloghi delle biblioteche liguri. Vengono offerte numerose funzioni di ricerca, tra cui:

  • ricerca semplificata, che prevede un unico campo in cui inserire i termini che si vogliono ricercare, analogamente a quanto si fa coi motori di ricerca web
  • ricerca avanzata per ricerche più precise e selettive
  • presentazione automatica di parametri di selezione e raggruppamento dei risultati delle ricerche
  • individuazione automatica di pubblicazioni simili a quella in esame (si tenga conto che l'elenco dei simili non deve essere preso per esaustivo, ma solo come un suggerimento di alcuni documenti potenzialmente interessanti, e quindi non sostituisce in alcun modo l'autonoma ricerca del lettore; l'elenco può omettere altre documenti di interesse, e per contro contenerne di non pertinenti, specialmente quando il record di partenza contiene pochi dati)

Dal CBL inoltre è possibile per i lettori l'accesso a quei servizi che la singola biblioteca partecipante ha attivato da web, a seconda dei diritti dell'utente in quella particolare biblioteca (ad esempio prenotare il prestito di un libro per andarlo poi a ritirare in biblioteca). Per alcune biblioteche questo non è per ora possibile a causa di limitazioni tecniche

Oltre ai cataloghi che vengono importati direttamente nel CBL come illustrato sopra, è possibile consultare, sempre attraverso il CBL, anche cataloghi esterni (esistenti ed accessibili anche indipendentemente). La presentazione dei dati di questi cataloghi può essere leggermente diversa da quella dei dati che il CBL contiene in proprio.

E' possibile consultare l'elenco aggiornato delle biblioteche partecipanti e l'elenco dei cataloghi esterni.

Si noti che i dati del Polo SBN Ligure 2 (Biblioteche Civiche di La Spezia, Vezzano Ligure, Millesimo e altre) e quelli del Polo SBN Interprovinciale Ligure (già Liguria Sebina Net, comprendente numerose biblioteche, soprattutto civiche, del Sistema Bibliotecario Provinciale di Genova e della riviera di ponente) ora sono consultabili come catalogo esterno mentre in precedenza erano incorporati nel CBL.

Per motivi tecnici, non sono più presenti nel CBL, neppure come cataloghi esterni, i dati del Sistema Bibliotecario Intercomunale Ingauno. Si spera comunque di poterli di nuovo trattare in un prossimo futuro.

 

Qualche informazione tecnica

Attualmente sono importati dati dalle seguenti origini:

Le interrogazioni su cataloghi esterni vengono effettuate tramite il protocollo Z39.50, rendendo così disponibili dati di cataloghi liguri realizzati con Sebina, prodotto dalla Data Management (Ravenna), con Aleph, prodotto dalla ExLibris (Gerusalemme) e con ErasmoNet (realizzato dalla CS Software Consulting Collegno). Si tratta rispettivamente del Liguria Sebina Net (ore Polo SBN LI3), dei cataloghi unificati Università/Comune di Genova (Polo SBN SGE) e del catalogo del Polo SBN Ligure LI2. Potrà essere analogamente reso accessibile qualsiasi altro catalogo interrogabile con Z39.50.

Si è deciso di non trattare più i dati Tinlib (Sistema Ingauno), software obsoleto e in fase di dismissione. Non sono consultabili, neppure come dati esterni, quelli delle biblioteche liguri aderenti al polo SBN PBE (Biblioteche Ecclesiastiche) perché l’opac del polo non permette la selezione per biblioteca.

L'applicativo attualmente in uso per la gestione del CBL dal dicembre 2011 è basato su Opaclib, prodotto della Inera (Pisa) che utilizza come componenti diversi programmi liberi come Apache Solr e JZKit. Come sistema operativo per il CBL viene usato Linux già dal 2007.

Tutte le versioni del CBL precedenti al dicembre 2011 furono realizzate, su commessa regionale, dalla Datasiel (Genova) basandosi sul software di information retrieval Highway (e poi Extraway) della 3D Informatica (San Lazzaro di Savena).

La prima fu messa in esercizio nel febbraio 1998, quando il CBL metteva a disposizione poco più di 200.000 record con una struttura molto semplificata, anche se contenente le informazioni essenziali.

Una versione migliorata soprattutto nella grafica fu rilasciata nell'estate del 2003.

Un progresso molto più significativo avvenne con la terza versione (gennaio 2007) per la gestione molto più accurata dei legami tra titoli e soprattutto perché, per i dati provenienti da SBN, in corrispondenza di ogni pubblicazione veniva visualizzato l'elenco delle copie disponibili presso le biblioteche, offrendo all'utente la possibilità di contattarle per accedere direttamente i servizi, per esempio prenotando un prestito.

La quarta versione (maggio 2009), l'ultima prima di quella corrente, non forniva funzionalità sostanzialmente nuove ma migliorava l'interfaccia per quanto riguarda l'accessibilità, la flessibilità e la semplicità di fruizione. Di questa versione sono state salvate, a scopo di documentazione, le immagini delle principali schermate (chi fosse interessato può rivolgersi a Giuseppe Pavoletti)

Per commenti, richieste di informazioni o segnalazioni di errori rivolgersi a:

Regione Liguria
Servizio programmi culturali e spettacolo
Via Fieschi 17 16121 Genova
Riferimento: Giuseppe Pavoletti
Tel +39 010 5484616 Fax +39 010 5484666
Email giuseppe.pavoletti@regione.liguria.it

Biblioteca Universitaria di Genova (BUG)
Via Balbi 40 16126 Genova
Riferimento: Oriana Cartaregia
Email oriana.cartaregia@beniculturali.it


Accesso al CBL tramite il protocollo Z39.50