vai al contenuto vai al footer

ICBC (Inventario Catalogo dei Beni Culturali della Liguria)

Inventariazione e Catalogazione (operazioni di “conoscenza”) costituiscono lo strumento basilare nel campo dei beni culturali, indispensabile a qualunque successiva azione di tipo amministrativo-patrimoniale o gestionale, conservativo, didattico o di diffusione, per conseguire reali obiettivi di tutela, per la promozione e la realizzazione di attività a carattere divulgativo o di ricerca.

Con particolare riferimento ai beni culturali conservati in musei o raccolte è necessario:

  • registrare i beni all’atto dell’acquisizione, principalmente a fini patrimoniali e di sicurezza;
  • catalogare i beni tramite la redazione di una scheda tecnico scientifica che descriva e analizzi tutti gli aspetti del bene stesso, dai dati materiali - dimensioni, materia, tecnica - alla descrizione, proprietà, stato conservativo, restauri subiti, notizie storico-critiche, eventuali mostre e bibliografia, ecc.;
  • documentare i beni tramite fotografie (ovvero altri sistemi grafici o multimediali adeguati alla loro natura)

Il Codice dei Beni culturali (D.lgs. 42/2004, art. 17) stabilisce, fra l’altro, che il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il concorso delle Regioni e degli altri enti pubblici territoriali, assicuri la catalogazione dei beni culturali e coordini le relative attività e che il Ministero, le regioni e gli altri enti pubblici territoriali curino la catalogazione dei beni culturali loro appartenenti e, previe intese con gli enti proprietari, degli altri beni culturali.
Il Ministero tramite l’ICCD (Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione) ha elaborato specifici tracciati di schede catalografiche, regole di compilazione, vocabolari e terminologie in relazione a ciascuna particolare tipologia di bene culturale; ha poi realizzato il Sistema Informativo Generale del Catalogo (SIGEC).

L’utilizzo di uno strumento informatico per l’inserimento e la gestione dei dati raccolti rende ovviamente più agevole, a vari livelli e con le più diverse finalità, il compito degli operatori museali, facilita la consultazione dei dati raccolti anche da parte di studiosi e fruitori, rende possibili confronti tra beni consimili sull’intero territorio nazionale.

La Regione Liguria, per quanto di competenza, ha a sua volta sviluppato un sistema informatico, basato su schede catalografiche regionali conformi agli standard dell’ICCD e compatibile con il SIGEC, denominato ICBC (Inventario Catalogo dei Beni Culturali della Liguria) che prevede la presenza, presso gli uffici regionali, di una banca dati centrale cui confluiscono i dati delle varie realtà sul territorio.
Fino al 2009 si poteva catalogare solamente in modalità stand alone, cioè dalle postazioni ubicate nelle varie sedi dei musei o dei soggetti detentori di beni, e venivano effettuati periodicamente degli scarichi di dati per aggiornare la base dati regionale. La dgr. n. 1437 del 2 novembre 2009 ha stabilito, invece, il passaggio alla modalità web, grazie alla quale ogni realtà aderente all’ICBC è in grado di catalogare, aggiornare e modificare le proprie schede via internet direttamente sul server regionale, con un flusso di dati continuo ed in tempo reale.

In ICBC sono attualmente disponibili le schede relative a:

  • beni archeologici (scheda RA-reperto archeologico; scheda NU-beni numismatici, sia archeologici che moderni)
  • beni ambientali e architettonici (A-architettura; PG-parchi e giardini)
  • beni etnoantropologici (BDM-beni demoetnoantropologici materiali; BDI-beni demoetnoantropologici immateriali)
  • beni storici e artistici (OA-opere e oggetto d'arte; NU-beni numismatici, in comune con il settore beni archeologici; S-stampa; F-fotografia; OAC-opere d'arte contemporanea; PST-patrimonio scientifico e tecnologico)
  • beni naturalistici (BNB-beni naturalistici, botanica; BNPE-beni naturalistici, petrologia; BNZ-beni naturalistici, zoologia)
  • scheda OAT, ideata e progettata direttamente da Regione Liguria per la catalogazione dei tessuti.

Per aderire a ICBC – Inventario Catalogo dei Beni Culturali della Liguria è necessario scaricare il modulo allegato, compilarlo ed inviarlo a:

Regione Liguria
Settore Cultura e Spettacolo
Via Fieschi, 15 16121 Genova

La Regione Liguria organizza, inoltre, sulla base delle disponibilità di bilancio, brevi corsi sull’utilizzo del software e sull’impiego degli strumenti terminologici sviluppati dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (ICCD).