vai al contenuto vai al footer

La sfida dell’high-tech a Genova e in Liguria. Verso un distretto culturale evoluto

L’Accordo di Programma Quadro Beni e Attività culturali III integrativo - sottoscritto nel 2007 da Regione Liguria e dagli allora Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero per i Beni e le Attività Culturali - ha sostenuto, fra gli altri, l’intervento Progettazioni per lo sviluppo di programmi di valenza strategica in materia di cultura, che Regione Liguria, in qualità di soggetto attuatore, ha declinato in una serie di progetti di ricerca e di approfondimento, diversi per materia ma tutti finalizzati alla documentazione del patrimonio culturale presente sul territorio della Liguria, per la sua promozione così come per la creazione di strumenti di rilevamento e conoscenza scientificamente idonei ad attivare le linee di una programmazione consapevolmente orientata, fra l’altro, ad evidenziare elementi di identità culturali comuni e accrescere le potenzialità del turismo culturale, anche attraverso la fruizione digitale. L’elevata qualità del lavoro svolto, che ha trovato ulteriore copertura istituzionale con la sottoscrizione di uno specifico protocollo di intesa con l’Università degli Studi di Genova, è stata assicurata, sul piano scientifico, dalla collaborazione con i Dipartimenti dell’Ateneo genovese di volta in volta competenti.

In particolare, il Dipartimento di Scienze della Comunicazione Linguistica e Culturale dell’Università di Genova si è occupato di approfondire le tematiche legate al rapporto tra distretti culturali e innovazione scientifico-tecnologica, affrontandole in un convegno di studi che ha avuto luogo il 18 maggio 2012, al Museoteatro della Commenda di Prè con la finalità di orientare le politiche pubbliche nei confronti del tema e fornire strumenti di analisi e consapevolezza critica sui legami tra cultura, creatività, innovazione ed economia, attraverso la presentazione di metodi, strumenti, esperienze e casi esemplari.
Il convegno, organizzato in due sessioni di interventi e una tavola rotonda finale, si è centrato su individuazione e analisi di modelli di orientamento, sviluppo e innovazione tecnologica delle imprese “culturali” con particolare attenzione all’esame delle esperienze locali. Relatori nazionali e internazionali, provenienti da contesti accademici ed enti di ricerca, imprese, fondazioni, incubatori d’impresa e strutture distrettuali già attive, hanno discusso sulla possibilità di realizzare a Genova un distretto culturale evoluto, capace di dare voce alla nuova vocazione scientifico-tecnologica della città e della Liguria intera, delineando un modello in grado di interpretare uno sviluppo integrato del territorio e di rendersi catalizzatore di sinergie pubbliche e private che traguardino obiettivi comuni. Fondamentale, in questo contesto, l’instaurarsi di legami stabili col mondo della produzione, di scambi interdisciplinari tra facoltà universitarie, e di rapporti costanti con le più interessanti realtà della ricerca e della produzione: conoscenza, creatività e innovazione in un progetto collettivo, voluto e condiviso da società ed economia.

 

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI

Distretti Culturali e innovazione scientifico-tecnologica
Ezio ANDRETA
, Presidente APRE, Agency for the Promotion of European Research, Bruxelles, Il ruolo dei partenariati pubblici e privati nell’economia della conoscenza (pdf, 30,9 KB)
Pier Luigi SACCO, Professore ordinario Università IULM, Milano, Il distretto culturale evoluto: modelli, politiche, esperienze, (mp3, 51,8 MB)

Case-studies in Italia e all’Estero
Luca DAL POZZOLO
, Vice-Presidente della Fondazione Fitzcarraldo, Torino, Distretti latenti e politiche per l'integrazione dei distretti, (pdf, 51,8 MB)
Gerfried STOCKER, Direttore artistico e gestionale, Ars Electronica, Linz (Austria)
Un network per arte, tecnologia e società, (pdf, 49 MB)
Francesco RUSSO, Vice-Presidente dell'incubatore Innovation Factory, Trieste
Dai laboratori ai caffé letterari: Trieste città della scienza?, (mp3, 51,5 MB)
Pascal KEISER, Direttore artistico Programma Digitale Mons 2015 (Belgio), AD Digital Innovation Valley, Da centro culturale a distretto dell’innovazione digitale, (mp3, 69,8 MB)
Alessandro HINNA, Università di Roma Tor Vergata
Dalla teoria alla prassi: elementi di complessità operativa nella progettazione di un distretto culturale, (pdf, 27,5 KB)

Il Distretto Genova/Liguria
Carlo CASTELLANO, Presidente DIXET, Genova, Genova 2021 - Il ruolo strategico della tecnologia, (pdf, 75,0 KB)
Vittorio BO, Direttore del Festival della Scienza, Il Festival della Scienza come motore di sviluppo culturale, (mp3, 51,3 MB)
Antonio CAMURRI, Direttore scientifico Casa Paganini InfoMus, Genova, Il Centro di Ricerca “Casa Paganini–InfoMus” dell’Università di Genova, (pdf, 39 KB)
Alberto DIASPRO, Direttore del Dipartimento di Nanofisica dell’IIT, Genova, Scenari di ricerca all’Istituto Italiano di Tecnologia, (pdf, 35,0 KB)